Sampdoria: cuore, caparbietà e fortuna. Ingredienti per la rimonta perfetta

279

Cuore, caparbietà e fortuna sono gli ingredienti per la rimonta blucerchiata. Partita ai limiti del surreale, quella andata in scena ieri, all’ora di pranzo, tra Sampdoria e Sassuolo.  La Samp in svantaggio per 0-2 fino all’83‘, riesce a pareggiare in meno di 3 minuti. Ma non finisce qua perché i blucerchiati completano l’opera col più classico dei lieto fine: il rigore. Una vittoria insperata ma meritata. I padroni di casa meritavano la vittoria: hanno attaccato tutta la partita trovandosi davanti un avversario solido con un portiere attentissimo.

La doccia fredda arriva al 64‘, grazie ad un contropiede micidiale degli ospiti, finalizzato da Ricci. Passano 10 minuti e la doccia diventa ghiacciata, altro contropiede con Ragusa che supera in velocità Sala, a centrocampo, siglando il clamoroso raddoppio.

Da qui succede qualcosa, che neanche il più ottimista dei tifosi blucerchiati si sarebbe potuto immaginare. Innanzitutto inizia a piovere (condizione che favorisce la Samp). La difesa neroverde, fin qui, insuperabile si addormenta su un pallone vagante davanti alla propria trequarti. Sul pallone si avventa Quagliarella che accorcia le distanze. Dopo due minuti, è l’86‘, una clamorosa scivolata di Acerbi consente al n°27 di involarsi verso Consigli e servire Muriel per il 2-2.

Finita? Per niente: uno scatenato ed incontenibile Muriel entra in area, salta un uomo e serve Schick che viene atterrato nettamente. Rigore e trasformazione dal dischetto del colombiano. Autore di una partita straordinaria fatta di qualità, imprevedibilità e di corsa dal primo all’ultimo minuto di gioco.

Concludendo la Sampdoria meritava di vincere, il Sassuolo è stato cinico ad approfittare delle ingenuità blucerchiate. La squadra di Giampaolo aveva bisogno di un episodio per rientrare in partita, ma è stata altrettanto brava a cercarlo per tutto il match.

E’ vero, probabilmente senza gli errori della difesa ospite, i neroverdi avrebbero portato a casa una vittoria importantissima. Ma a volte la fortuna ti assiste nel momento della rassegnazione più totale regalandoti una vittoria insperata, ma ottenuta con il cuore, la caparbietà ed anche la fatalità, che nello sport a volte ti da, a volte ti toglie qualcosa. Questa volta è andata bene ai blucerchiati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.