Tema Udinese: Sconfitti, ma mai arresi.

388

L’anticipo del sabato ha visto i ragazzi di Del Neri sconfitti dal Napoli di Sarri. Racconta le tue impressioni.

Uscire sconfitti tra le mura amiche è sempre un dispiacere, ma farlo con dignità, lotta e sacrificio è quello che ogni tifoso vorrebbe. Da qui alla sconfitta rimediata a maggio contro il Carpi, sembra passata un eternità. La squadra, in mano a Del Neri ha completamento svoltato, impegnandosi e cercando di costruire trame di gioco che prima raramente si vedevano sul terreno di gioco del Friuli, salvo qualche sporadico episodio.

L’Udinese contro il Napoli, ha tenuto testa per un tempo, salvo poi rientrare tardi dallo spogliatoio e trovarsi sotto di due reti, complice un non sveglissimo Widmer. Ma, a differenza del passato, la squadra non si è demotivata, ma ha tentato la reazione immediata, concretizzatasi con il gol di Perica, che ha mostrato alto attaccamento con un esutanza sotto la curva per dire “Noi ci siamo e ci saremo”

La sconfitta sulla carta era preventivabile, se escono punti era tutto di più. Ma alla luce di quanto visto al Friuli sabato sera, vale più questa sconfitta che la vittoria di aprile (prettamente a livello caratteriale). Danilo è tornato il leader difensivo ammirato nei suoi momenti migliori, anche grazie al cambio di modulo del quale ha tanto beneficiato tutta la squadra. Fofana, continua a confermarsi un ottimo prospetto, e Kums sta finalmente prendendo familiarità col calcio italiano.

Manca quel poco in più, sintetizzabile nell’immagine di Zapata, croce e delizia di questa stagione, che tra ottime prestazioni e svarioni sta facendo molta difficoltà nell’affermarsi, forse complice anche le voci che lo vorrebbero proprio di ritorno a Napoli nella finestra del mercato di gennaio.

Il futuro di certo non è roseo, ma la retta via è stata imboccata. Bisogna solo non perdere il controllo, e la trasferta di Cagliari ci dirà quanto veramente è cresciuta questa Udinese.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.