Sampdoria: pari senza drammi. Prosegue la striscia positiva

240

La Sampdoria nelle ultime 8 partite ha totalizzato 13 punti. Credo si debba partire da qui per analizzare il punto conquistato a Crotone. Per l’obiettivo stagionale, la salvezza, è un percorso positivo. Parlare di europa, poiché si arriva da risultati consecutivi importanti, è azzardato in quanto alimenterebbe solo false speranze. Cosi come, futuri periodi negativi, non dovranno gettare nello sconforto più totale squadra e tifosi.

La Sampdoria è una squadra giovane e deve essere lasciata crescere; sta portando avanti un progetto di gioco con un mister nel quale pare essere riposta molta fiducia. Già questo è un aspetto molto positivo.

Il pareggio dello Scida può essere considerato un mezzo passo falso, se si va a vedere le occasioni create; ma il punto in sé è positivo. Innanzitutto consente a dare continuità nei risultati. Inoltre, storicamente in questi campi contro compagini, solo sulla carta inferiori, ha quasi sempre perso (ricordiamo Frosinone, Nocera Inferiore e Crotone l’anno della B). Quindi non aver perso, per come si era messa la partita, è positivo.

Da sottolineare, poi, che la Samp è al suo terzo risultato in rimonta consecutivo: a Firenze, col Sassuolo e col Crotone. Ricordiamoci la stagione scorsa, nella quale ogni svantaggio alla fine risultava una sconfitta.

Ieri la Sampdoria ha gestito la partita quasi per intero: nel primo tempo gli uomini di Giampaolo non sono stati quasi mai pericolosi con una gestione del pallone un po fine a se stessa. I padroni di casa, invece, si sono resi pericolosi in un paio di circostanze. Verso lo scadere della prima frazione, il Crotone passa in vantaggio. Neanche a dirlo su calcio piazzato, tallone d’Achille di questa stagione, con la difesa posizionata male consentendo a Palladino di scaricare liberamente un tiro potente che Puggioni ha respinto consegnando, però, il pallone a Falcinelli che segna la sua 4° rete in campionato.

Nella ripresa la Sampdoria parte bene con l’intenzione di pareggiare. Sostanzialmente domina il campo, trova il meritato pari con l’amuleto Bruno Fernandes, entrato al posto di uno spento Alvarez. Gli ospiti, poi, cercano di trovare il vantaggio ma la poca incisività e la buona tenuta degli avversari, con delle buone parate di Cordaz, impediscono di portare a casa i tre punti. Poco male.

Ora testa al Torino, un match intrigante che potrà dire molto sul valore della Sampdoria.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.