Sampdoria: punto amaro quanto utile per archiviare questo 2016

335
05-01-16 GENOA-SAMPDORIA CAMPIONATO SERIE A TIM 15-16 GRADINATA SUD SAMPDORIA

L’anno della Sampdoria si è concluso con un pareggio, amaro quanto utile. Infatti lo 0-0 con l’Udinese ha interrotto la striscia di due sconfitte consecutive. La quale poteva diventare molto pericolosa. Anche alla luce della prima gara del 2017 alquanto proibitiva al San Paolo, contro il Napoli.

Giovedi sera, i blucerchiati hanno confermato un momento di forma e di gioco non entusiasmante. I friulani hanno ottenuto quello che si erano prefissati. Difendersi, disinnescare gli attacchi (sterili) dei padroni di casa ed essere pericolosi in contropiede. Ad onor del vero, occasioni clamorose da gol, sia da una parte che dall’altra, non ce ne sono praticamente state.

Ma se alla squadra di Delneri il pari va bene, anche per quella di Giampaolo, un pareggio, non è da disdegnare. Vuoi per la prova opaca offerta e, come scritto prima, perché un punto dopo 2 sconfitte ed una possibile a Napoli, smuove comunque la classifica.

Nella brutta partita di Marassi, però, note liete, anzi positive sono arrivate da due giocatori in particolare. Il primo, non una novità, è Torreira (per il quale, ormai, tutti i complimenti sono stati usati). Il secondo, invece, è Milan Skriniar. Fisicamente ha vinto il suo personale duello contro Zapata, non proprio un mingherlino. Ma anche dal punto di vista difensivo è migliorato notevolmente. Gioca con una tranquillità tale che gli consente di non incappare in certi errori commessi nella prima parte di campionato.

Merito suo ma anche di Giampaolo, che su di lui ha puntato quando tutti non lo avrebbero più riproposto (io per primo).

Il resto della squadra è da rivedere. Speriamo che queste feste facciano ritrovare lo smalto che ha contraddistinto la Sampdoria targata Marco Giampaolo.

Chiudo, augurando a tutti i lettori Buone Feste, con un messaggio rivolto ai tifosi blucerchiati, rimasti delusi dal pari contro l’Udinese ed in generale, da queste ultime tre partite. Ricordiamoci che squadra abbiamo lasciato al termine dello scorso campionato, e pensiamo ai notevoli passi in avanti fatti dalla Sampdoria: dalla società fino alla squadra.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.