Sampdoria: Altra prestazione interna opaca. A Roma quale formazione?

265

Secondo 0-0 consecutivo in casa per la Sampdoria. Partita molto simile all’ultima del 2016 contro l’Udinese. Prestazione sottotono da parte degli uomini di Giampaolo che non sono quasi mai riusciti a rendersi pericolosi nell’area avversaria.

La Samp dimostra di soffrire le squadre che sanno chiudersi bene in difesa e ripartire in contropiede , rendendosi pericolose. Udinese ed Empoli, ieri, hanno messo in evidenza alcuni limiti di questa squadra. Una di queste è la difficoltà nel gioco laterale, cross buoni se ne vedono pochi nel corso di una partita. Il gioco di Giampaolo predilige le incursioni centrali ed una volta che l’avversario di turno blocca questa fonte di gioco, i blucerchiati, provando ad allargare il gioco, perdono di efficacia offensiva.

Tutti noi ci aspettavamo un altro tipo di prestazione alla luce della buonissima prova offerta a Napoli, nonostante la sconfitta. Quella di ieri era una partita da vincere, ma l’Empoli non ha rubato niente. Anzi il pari è meritato e se non fosse stato per Puggioni, il quale ogni partita diventa sempre più determinante, probabilmente oggi parleremo di una sconfitta.

La Sampdoria dimostra di essere una squadra altalenante, non solo nei risultati, ma anche nelle prestazioni. Dalla Lazio in poi la squadra ha nuovamente subito in un’involuzione di gioco, Napoli a parte. Un gruppo giovane nel quale gli alti e bassi ci stanno, per l’obiettivo stagionale che non dimentichiamocelo rimane la salvezza. Rispetto all’anno scorso abbiamo solamente un punto in più, ma a mio parere la stagione scorsa non è minimamente paragonabile a quella attuale.

Ora, giovedi, i blucerchiati saranno di scena a Roma per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Una partita proibitiva con l’incognita della formazione che Giampaolo deciderà di far scendere in campo. Si assisterà alla classica formazione di seconde linee che avranno la loro occasione? Oppure verrà schierata la miglior formazione possibile per provare a giocarsela?

Al mister l’ardua scelta di capire come affrontare la gara dell’Olimpico……..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.