Cagliari, una vittoria nel segno del talismano

148

Una vittoria secca e decisa, è questo quello che è successo al Sant’Elia.

Il Cagliari vince, lo fa mettendo in campo una prova da grande squadra e con le reti di Di Gennaro e Padoin fa il tris di vittorie casalinghe in questo campionato portandosi a quota 10 in classifica.

La squadra sarda, nonostante il 2-0, può solo recriminare vista la traversa di Borriello e il palo di Murru, ma non è tutto oro quello che luccica: il Cagliari rischia tantissimo e ben oltre il goal al 90′ di Stoian, ma il risultato comunque sorride alla squadra di Rastelli. Di contro, Mr. Nicola può sentirsi sempre più in bilico visto che il suo Crotone ha racimolato fino ad ora solo un punto in campionato.

Le scelte dei due mister

Rastelli, visto l’infortunio occorso a Storari, da fiducia a Rafael in porta e avanza Di Gennaro dal suo solito ruolo di regista, a trequartista al posto di Barella, per il resto in campo si vedono i soliti noti.

Nicola, invece, applica diversi cambi alla formazione titolare, forse troppi, non dando la possibilità al gruppo d’amalgamarsi a dovere.

In campo si rivede Rosi, di rientro dopo l’infortunio, Dos Santos in difesa e Rohden che viene spostato verso il centro in coppia con Crisetig.

Il campo

La partita è subito scoppiettante, Tachtsidis mette immediatamente paura a Cordaz, ma il Crotone reagisce con Tonev prima e Rosi poi, ma l’occasione più nitida si ha al 7′ del primo tempo con Bruno Alves, che pennella un arco perfetto verso Isla in area, che però invece di tirare cerca l’assist per un compagno.

La formazione di Casteddu man mano prende sempre più fiducia e al 38′, dopo uno scambio con Tachtsidis, Di Gennaro insacca alle spalle di Cordaz, firmando così il suo secondo goal in campionato.

Il Crotone tenta la reazione ma è tutto inutile, il Cagliari domina, e all’11’ del secondo tempo, dopo un bel contropiede di Di Gennaro, Borriello colpisce la traversa, ma Padoin non si fa sfuggire la respinta e insacca il 2-0 con un bel tiro che lascia attonito Cordaz.

Nel finale, Nicola fa entrare Simy, rendendo così la sua squadra molto più offensiva e la scelta lo premia ma solo al 45′, con un calcio di punizione di Stoian, che da lontanissimo colpisce un Rafael non impeccabile.

Sul finale Stoian impaurisce Rafael con una punizione dalla distanza ma il tiro è alto.

Il Cagliari può così festeggiare, dopo aver messo in campo un ottima prova, c’è da però da dire, che nonostante l’ottima prova a livello offensivo ci sia ancora qualcosa da limare in difesa, ma si sa che quando si vince tutto è relativo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.