Connect with us

Ultime News

Dal quartiere veronese: Sardegna isola felice

Al Sardegna Arena la troupe di Maran trova la seconda vittoria stagionale, ancora una volta fuori dalle mura amiche. Nei dodici precedenti in Serie A è la sesta vittoria in terra sarda, che si rivela sempre più un’isola felice.

Qualche cambiamento rispetto a Genova

Il mister trentino torna al modulo che ha fatto le fortune della sua squadra, ovvero il 4-3-1-2, inserendo Rigoni al posto di Hetemaj e reintroducendo Pucciarelli a fianco di Inglese.

Ritmi molto lenti nella prima mezzora, ravvivati solo da uno scontro aereo tra Andreolli e lo stesso Rigoni, che è costretto a lasciare il campo a causa di una ferita all’altezza del sopracciglio.

Ripresa più vivace

Nella seconda frazione il Cagliari tenta di prendere in mano le redini del match, ma raramente riesce ad impensierire Sorrentino.

Il Chievo comincia a fare il suo gioco e dopo un’avanzata con conseguente traversone di Cacciatore si porta in vantaggio grazie ad un tocco di testa al bacio di Inglese, che si stampa sul secondo palo e finisce in rete.

Giocata davvero di pregevole fattura per l’attaccante clivense, che sigla il suo secondo sigillo in campionato.

Sostituzioni azzeccate

Radovanovic&co gestiscono alla perfezione i successivi attimi della partita e mettono ancora paura alla retroguardia di Rastelli, soprattutto con la rapidità del neo entrato Garritano soprattutto.

A cinque minuti dal termine ecco il raddoppio. Uno straripante Stepinski, che ha sostituito un esausto Pucciarelli, infila Cragno con una fucilata sul primo palo.

Esordio da incorniciare per il classe ’95 polacco.

Svolta al campionato, ora testa alla Viola

Grazie ai tre punti conquistati il Chievo muove la classifica e inserisce un ulteriore tassello per arrivare al fatidico obiettivo finale.

In pochi attimi Stepinski ha dimostrato di poterci stare senza problemi a fianco di Inglese, senza nulla togliere alla più che discreta prestazione di Pucciarelli, mettendo in seria difficoltà Maran, che avrà a disposizione una carta in più da giocarsi nei momenti più intensi della stagione.

Ora è il turno della Fiorentina, che arriverà al Bentegodi vogliosa di riscatto, dopo il pareggio-beffa in casa contro l’Atalanta.

PAGELLE

I MIGLIORI:

CACCIATORE: 7 – Prestazione perfetta coronata da un assist al millimetro per l’accorrente Inglese.

INGLESE: 7 – Parte in sordina ma la zuccata che vale il vantaggio è da lustrarsi gli occhi.

STEPINSKI: 7 – Gli sono bastati nove minuti per arrivare alla conclusione due volte, insaccandone una. Che esordio!

I PEGGIORI:

DAINELLI: 6 – Nella prima metà di gara soffre la velocità delle offensive rossoblu, ma nella ripresa chiude gli scuri e si merita la piena sufficienza, per cui al di sotto di essa non troviamo nessuno tra le fila gialloblu.

Click to comment

Chi Siamo

Siamo un gruppo di tifosi – aspiranti giornalisti con l’idea di raccontare le emozioni del calcio e dello sport.

Mail : info@tifoblog.it

I Nostri Partner :

Scrivici!





Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

More in Ultime News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: