Connect with us

Ultime News

Nessuno come Casey… o no?! O c’è Dovizioso

Dovizioso Andrea incanta in Asia, riapre il mondiale, guida una cavallerizza pazza e senza le telecamere dei media può portare la Ducati al successo, come un certo Stoner

Rossi: no grazie non sono un fan

Io sono appassionato di Moto GP, ma non sono tifoso di nessuno, non sono un fan di Valentino Rossi come tanti. Premessa doverosa.

Chiaramente sono contento, se vince una moto italiana o pilota italiano ed ho un piccolo debole per la Ducati. Moto difficile, troppo potente al punto da usurare presto qualsiasi tipo di gomma e diventare ingestibile per vibrazioni e difficoltà di guida.

Fino ad oggi uno solo l’ha capita, gestita, amata e portata al titolo: parlo di Casey Stoner.

Dovizioso: l’eroe silenzioso 

Ma quest’anno c’è questo ragazzo che non ha un particolare appeal con il grande pubblico, e nemmeno fa il personaggio: tale Dovizioso Andrea

Eppure ha vinto gare su gare ed è in lotta per il titolo a tre gare dalla fine.

Chi ha visto la gara di ieri, non può che concordare sulla prova da fenomeno, e non la prima dell’anno, di Andrea Dovizioso. Ma ho visto la gara di quest’anno e gli ultimi giri di oggi con quel fenomeno di Marc Marquez sono da antologia della Moto Gp. La pista era bagnatissima, gara era difficile e lo spagnolo praticamente aveva vinto. Ma Andrea ci ha creduto fino all’ultimo e guidando quel mostro di moto che vibrava ogni momento, come se fosse un motoscafo ci ha regalato uno dei sorpassi più belli e puliti di sempre.

Abbiamo un mondiale, a soli 11 punti da Marquez e d’ora in poi conterà ogni curva ed ogni sorpasso… difficile ma ci siamo.

UNA LENTE DI INGRANDIMENTO SU GP DEL GIAPPONE

Gara splendida e chiuso dal terzo posto di un Petrucci che si si sa che sul bagnato è a casa sua.

Poco spazio e poca enfasi ho letto di questa vittoria sui media e suoi social…. Sembra quasi che la moto GP in Italia sia sono Valentino Rossi. Mah…. A me non è mai stato simpatico, gli riconosco di essere stato un grande campione, un po’ sporco per i miei gusti personali, ma da dieci anni competitivo non lo è più.

Sta nel circus perché il circus ha bisogno della sua immagine popolare, ma a me pare triste chiudere una carriera così, lottando per mangiare la polvere. E’ chiaramente un’opinione personale.

Due parole su Jorge Lorenzo, che come pilota a me è sempre piaciuto molto. Stagione difficile con zero vittorie e qualche podio, ma ha fatto più giri in testa lui che il Dovi. Poi la bestia (fuori gergo la sua moto) comincia a dare i numeri e lui non riesce a guidarla con la pulizia di guida che gli è propria. Ma sta imparando a domare. Per me l’hanno prossimo tornerà protagonista. Mi piace sbilanciarmi e magari sbagliare. Ma sono uno che espone con chiarezza le proprie idee ed i propri pronostici.

Ora sotto con le prossime due domeniche con sveglia all’alba , poi il 1 novembre gran finale in Spagna. Due piloti in 11 punti. Un fenomeno assoluto come Marquez con quella che in valore assoluto è la moto migliore ed uno che nessuno pensava potesse essere qua a giocarsela, che sta guidando alla Stoner una moto che non la migliore, ma è quella più veloce e più inguidabile al tempo stesso.

Ovviamente forza Dovi e forza Ducati

A cura di Antonio Conca

Click to comment

Chi Siamo

Siamo un gruppo di tifosi – aspiranti giornalisti con l’idea di raccontare le emozioni del calcio e dello sport.

Mail : info@tifoblog.it

I Nostri Partner :

Scrivici!





Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

More in Ultime News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: