Il delfino biancazzurro…Pescara-Avellino, arrivano i gol e va via la paura?

186
Novellino sfida Zeman in Pescara-Avellino
Novellino sfida Zeman in Pescara-Avellino

Pescara-Avellino sembra la sfida ideale per esaltare Zeman. Quella di Novellino è, con il Foggia, l’unica squadra ad aver sempre segnato e subito almeno un gol in questo campionato. Dopo l’annunciata partitaccia con il Parma, contro gli irpini il pubblico dovrebbe ammirare la versione bella degli abruzzesi. Zeman ha dichiarato che i suoi hanno paura di subire gol. Contro Ardemagni e compagni uesto timore dovrà scomparire, perchè parliamo di una squadra che non fa sconti.

Pescara-Avellino: festival del gol

Pescara-Avellino è la gara spettacolare per eccellenza. O meglio, lo sarebbe se i biancazzurri giocassero secondo il credo di Zeman. Il boemo ha parlato chiaro: i suoi sembrano essere più preoccupanti di non prenderle che di farne uno più dell’avversario. Un’offesa mortale per il boemo. In settimana, ci scommettiamo, deve aver lavorato molto su questo aspetto. Con il Parma, il gol che ha sbloccato la situazione, è nata da un’applicazione di uno dei suoi schemi offensivi. Ora ci si aspetta continuità da questo punto di vista.
Il successo di Parma va bene per il morale, ma non è un test probante. Anzi, il fatto di aver vinto con un solo gol di scarto contro una squadra così scarsa come quella ducale, è un atto di accusa.
Il 4-3-3 statico di D’Aversa contrapposto a quello dinamico di Zeman avrebbe dovuto portare ad un successo più largo.

Zeman contro Novellino

Pescara-Avellino è anche la sfida tra due vecchie volpi della panchina come Zeman e Novellino. L’ex allenatore della Samp, in Irpinia si è e rilanciato e propone un 4-4-2 molto offensivo. Sarà interessante vederlo contrapposto al 4-3-3 del Maestro. Di certo, dopo il ko nel derby con la Salernitana, i lupi avranno voglia di rivalsa. Ardemagni, già in passato ha fatto male al Delfino. Bisognerà dare il massimo per 90 minuti. Non sarà sufficiente il minimo fatto con il Parma. Per questo la paura dovrà essere riposta in un cassetto. Ora è il momento di giocare alla Zeman.