Valencia-Barcelona: si accende il match

188

Nel campionato di basket vince il Barcellona, il Valencia riuscirà a battere i catalani domenica?

Ci prepariamo per Valencia-Barcelona di domenica con Marcelino che non potrà assistere alla partita perché squalificato. L’espulsione viene generata da un fraintendimento.

L’allenatore del Valencia si rivolgeva al collega dell’Espanyol mentre l’arbitro credeva di ricevere un insulto. Qui il video dell’accaduto.

Barcelona-Valencia basket

Nel frattempo al Palau di Barcellona il Valencia basket viene sconfitta 79-74 dal Barcelona subendo la prima sconfitta fuori casa. Il Real Madrid scappa così a 16 punti in testa alla Liga ACB, seguito proprio da Barcelona, Valencia, Montakit Fuenlabrada e Monlus Obradoiro a 14 punti.

Il Real Madrid aveva infatti vinto a Siviglia per 98-63 la gara di sabato contro il Betis e anche le altre inseguitrici vincono: il Fuenlabrada per 88-82 contro il Saragozza, l’Obradoiro di Santiago de Compostela per 75-64 contro Tenerife.

Al Palau il Valencia chiude il primo quarto sul 13-16. I catalani via via riescono a prendere le distanze e riportare il match in loro vantaggio. Al riposo i blaugrana conducono 37-29. Negli ultimi due quarti i catalani legittimano e chiudono 79-74 finale.

I migliori marcatori per il Barcellona: Kevin Seraphin con 19 punti, Sanders con 16 e Huertel Thomas con 12.

Per il Valencia 24 punti di Erick Green, 14 di Tibor Pleiss e 13 di San Emeterio. Molto equilibrio anche nei rimbalzi, negli assist e nelle percentuali che si avvicinano molto. Il Barcellona ha tirato con la media del 58% da 2 e del 37% da 3. Il Valencia con il 45% da due e con il 42% dall’arco dei tre punti.

L’Eurolega

Le due squadre si affronteranno anche nell’Eurolega dove il Valencia ha perso la sfida di andata per 89-71 all’esordio. Con 8 punti le due squadre devono cambiare marcia. I valenciani andranno a Bamberg nella prossima sfida di giovedì mentre il Barcellona gioca in casa contro il Maccabi Tel Aviv.

I nostri migliori auguri ad Antoine Diot, giocatore del Valencia che si è sottoposto all’operazione al ginocchio e dovrà stare fermo tra i tre e i quattro mesi.

La sfida del Mestalla

Il clima è teso, i valenciani sentono molto la partita e gli ingressi sono quasi terminati. Il clima da derby mi ricorda quando a Valencia una parte dei tifosi locali cantavano “soms valencians, mai català” per distinguersi dai fan avversari.

Il tema politico dell’indipendenza della Catalunya è sempre vivo in tutti gli stadi spagnoli ma i valenciani preferiscono parlare del calcio e del bel gioco. Per alcuni sostenitori “pancatalani“, Valencia, le Baleari e Alghero farebbero parte della Catalogna sulla base dell’identità linguistica, mentre una parte dei politici valenciani sovranisti sostiene l’indipendenza del Regno di Valencia e le differenze del valenciano dal catalano.
In particolare non riconoscono la presunta supremazia catalana. Insomma una visione della Spagna divisa molto lontana dall’attualità con la maggior parte della popolazione delle due Comunidades (Regioni ndr) che è favorevole alla Spagna unita nella diversità. Amunt!

Campeones, campeones: il Valencia vince la Liga

La ficha del partido: le statistiche sul sito ufficiale dell’ACB

[Immagine: EFE – Alejandro Garcia]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.