Connect with us

Ultime News

Al via il 6 Nazioni 2018. Domani Italia-Inghilterra

6-Nazioni 2018

Con Galles-Scozia prende il via l’edizione 2018 del 6 Nazioni. A seguire Francia-Irlanda, mentre l’Italia scenderà in campo domani contro l’Inghilterra

Inizia il 6 Nazioni 2018, l’appuntamento rugbystico più importante dell’anno nell’emisfero nord. Ancora una volta Inghilterra ed Irlanda partono con i favori del pronostico e, con ogni probabilità, sarà proprio lo scontro diretto in programma all’ultima giornata a Twickenham a decidere tutto. Curiosità per l’Italia di Conor O’Shea piena di debuttanti ed anche per la giovane Francia del nuovo tecnico Brunel (già ex dell’Italia) che ha rilevato in corsa Guy Noves. Da verificare il robusto percorso di crescita di una Scozia a tratti entusiasmante nel 2017, mentre il Galles è alle prese con tantissimi infortuni. Questo il programma della prima giornata:

6 Nazioni 2018 – 1^ Giornata

Wales v Scotland (sabato ore 15:15 – Principality Stadium, Cardiff)
Il Galles di Warren Gatland è falcidiato dagli infortuni, molti dei quali in giocatori chiave della squadra, a partire dall’apertura Dan Biggar e dal capitano Sam Warburton. Agli indisponibili di lungo corso si aggiungono anche defezioni recenti che hanno reso complicato predisporre il XV per il match di oggi, tutt’altro che facile, visto anche l’esito della partita dello scorso anno, dominata dalla Scozia. Allora fu Finn Russell a fare la differenza ed anche oggi è su di lui e sull’altro talento Stuart Hogg che fa affidamento il XV del cardo per compiere un’impresa che sarebbe storica, ma non impossibile. Il Galles ha l’indubbio vantaggio di giocare in casa, dove nei test autunnali ha battuto Georgia e Sudafrica, perdendo invece contro Australia e Nuova Zelanda, ma la Scozia viene da un 2017 di grande crescita (7 vittorie in 11 partite), nel corso del quale ha battuto l’Australia e perso di misura in extremis contro gli Allblacks. I tanti problemi di formazione del Galles potrebbero quindi sovvertire i pronostici della vigilia che vedono la Scozia rincorrere, seppur di poco.

France v Ireland (sabato ore 17:45 – Stade de France, Saint-Denis)
Un altro “nuovo corso” per la Francia che sarà oggi guidata per la prima volta da Jacques Brunel (ex ct dell’Italia), subentrato al posto di Guy Noves la cui permanenza in panchina non è stata certo memorabile. I galletti scontano un complicato ricambio generazionale e sono ancora alle prese con gli esperimenti (oggi, ad esempio, debutterà in mediana il 19enne Matthieu Jalibert), dopo un 2017 disastroso (ultima vittoria il 18 marzo contro il Galles) culminato con 6 sconfitte consecutive ed il deludente pareggio casalingo contro il Giappone. L’Irlanda è invece la solita “corazzata”, anche se sarà priva di un paio di uomini, comunque adeguatamente sostiuiti. Il fattore campo potrà giocare il consueto ruolo importante nel 6 Nazioni, ma almeno sulla carta sembrerebbero non esserci troppi problemi per i verdi, che hanno vinto 9 delle ultime 10 partite e le ultime 7 consecutivamente.

Italy v England (sabato ore 16:00 – Stadio Olimpico, Roma)
Tantissimi debuttanti in campo negli Azzurri, che devono trovare il modo di evitare un altro “cucchiaio di legno” dopo quello del 2017, un anno davvero molto difficile per Conor O’Shea (10 sconfitte in 11 partite, le sole Figi superate 19-10 a novembre). Tuttavia, c’è cauto ottimismo per le buone prestazioni delle franchigie italiane in PRO14 (Zebre e Benetton Treviso) e per un manipolo di giovani di buone speranze (Gianmarioli, Mbandà, Bellini, Minozzi), anche se il primo impegno è del tutto proibitivo. L’Inghilterra non lascia infatti nulla al caso e schiera da subito il miglior XV a sua disposizione, con tutte le stelle dal 1′, compresa la cerniera 10-12 in mezzo al campo Ford-Farrell. Una sola sconfitta in due anni (!!!), il 13-9 di Dublino nello scorso 6 Nazioni, e ben 24 vittorie, comprese le affermazioni su tutte lle grandi dell’emisfero sud, sono un biglietto da visita impressionante per il director of rugby Eddie Jones che domani non può far altro che partire con una larga vittoria anche in questo 2018…


Immagine tratta dal sito www.planetrugby.com

Click to comment

Chi Siamo

Siamo un gruppo di tifosi – aspiranti giornalisti con l’idea di raccontare le emozioni del calcio e dello sport.

Mail : info@tifoblog.it

I Nostri Partner :

Scrivici!





Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

More in Ultime News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: