Connect with us

Ultime News

Il Pagellone Rossonero: Sim Sala Bim! Finalmente il mago Silva(n)!

Silva ci ha messo 28 giornate, ma alla fine, il segno in questo Campionato ha voluto lasciarlo a modo suo: tre punti pesantissimi per il Milan per quella che è la rincorsa alla zona Champions!

Tutta la gioia di Silva dopo il goal

E luce fu. Finalmente Silva. Ditelo come volete, ma la goduria provata al 94esimo al primo gol in SerieA del talentino portoghese non pensavo potesse raggiungere i livelli cosmici che ho toccato ieri sera. Vuoi per i tre punti che pesano come un macigno a livello di classifica, vuoi per la sfortuna che affligge questo ragazzo oltre a un impatto sul nostro campionato che peggio non si poteva, ieri sera ho esultato come un pazzo. Se lo merita. Non sarà un fenomeno, non sarà il giocatore che ti cambia i match, almeno per ora si spera, ma questo gol è tutto suo e se lo è guadagnato in toto. Grande merito anche a Suso che gli ha pennellato un cross perfetto e a Gattuso. Sì, ancora lui. Lo ha costantemente nutrito a carote e corretto a bastonate, Silva non si è depresso e anzi, come tutto il gruppo, ha sfruttato i consigli e la carica data da Ringhio per poterne usufruire in campo. Beh, il gol allo scadere di Andrè è da vero centravanti. Ruolo su cui Gattuso sta puntando tantissimo per plasmare il nostro attaccante.

Difesa solida e buon centrocampo nonostante la stanchezza, ma che fatica segnare

Niente di più vero. Il reale punto debole del Milan, ad oggi, è senza dubbio la scarsa vena realizzativa. Si difende bene,  subisce poco e spesso crea tanto, ma si finalizza veramente niente in confronto alle occasioni create. Pensare che Cutrone è il nostro miglior bomber deve far riflettere e porre degli obbiettivi che correggano questi dati. Attenzione, siamo tutti felicissimi dell’esplosione di Patrick, ma non può e non deve essere lui a portarsi in spalla il Milan per tutto l’anno.

Tra Kalinic e Silva abbiamo speso circa settanta milioni, sarebbe ora che iniziassero a vedersi i frutti di quest’investimento. Chissà che con ieri sera non si siano poste le basi per un rilancio del portoghese, ne sarei veramente felice. Il croato, invece, lo vedo oltre che in evidente crisi realizzativa, anche in preda a limiti fisici e psicologici che mai avevo riscontrato durante la sua carriera. Che non facesse venti gol all’anno lo sapevamo tutti, ma diamine, almeno una dozzina si! Ha fatto più goals Bonaventura in due mesi che Nikola in sei, qualcosa non va e va corretto il prima possibile. Sia per il Diavolo che per il ragazzo stesso.

Ora ci attende una bella trasferta a Londra contro l’Arsenal. Personalmente la vedo durissima, ma dovessimo fare un gol entro la prima mezz’ora, senza subirne, beh, ne vedremo di sicuro delle belle. Come dice Gattuso, poi, noi mica ci andiamo in gita!!

Vediamo invece come si sono comportati i nostri beniamini contro il Genoa:

Donnarumma : 6 – Partita senza troppi patemi. In pratica, non compie nessun intervento perché il Genoa la porta non la vede mai, se non con un gol in fuorigioco. SPETTATORE

Borini: 5,5 – Dà sempre l’anima, anche in ruoli non suoi. Bravo Fabio, partita ordinata ma si vede che non è la tua zona, che fatica con Laxalt! OPERAIO

Bonucci: 6,5 – Il capitano dirige, Romagnoli esegue. Mostruosa l’intesa con Alessio e, pazzesco il livello su cui, finalmente, è tornato Leonardo. LEADER

Romagnoli: 7 – Sono il primo ad andare dietro la lavagna. Ad inizio anno lo criticai moltissimo, ma evidentemente i problemi erano da altre parti (Montella?). Cresce di partita in partita. CAMPIONE

Rodríguez: 5 – Lazovic pare Robben e Ricardo non ci capisce nulla. Involuzione preoccupante, non corre e non fa più nulla. INVOLUTO

Kessiè: 6 – Così così. Forse dovrebbe riposare un po’. Il suo apporto è sempre e comunque prezioso. L’anima la butta sempre in campo. GENEROSO

Biglia: 5 – Più lento del solito in ripartenza fatica a dare ritmo. Anche in fase di contenimento stecca qualche pallone. APPANNATO

Bonaventura: 5 – Così non va. Partita di confusione ed egoismo. Jack non cadere in vecchi errori, giochi bene se la passi e collabori. Non sei un fenomeno e si vede, quindi testa bassa ed umiltà. Non tirare sempre, passala! EGOISTA

Suso: 6 – Primo tempo da quattro e secondo più che sufficiente. Gioca metà gara a livello di impegno, per fortuna azzecca l’assist per Silva. ALTALENANTE

Kalinic : 5 – Tieni palla e la smisti bene, d’accordo. Devi però segnare, cribbio! MOLLO

Calhanoglu:  4,5 – Qua iniziano i dolori. Che sia tutto qua il turco? E le sue punizioni? I tiri da fuori? Per ora solo normalità, ogni tanto, e tanta mediocrità. Che sia tutto qua Hakan? Speriamo di no! INCOGNITA

Cutrone: 6 – Entra bene e dà la sveglia al reparto. ELETTRICO

Calabria: s.v.

Silva: 7 – Man of the match. Finalmente la risolve lui con un colpo di testa da vero bomber. Era ora! NASCITURO

Gattuso: 6,5 – La squadra è stata spremuta e cambiata a livello psicologico. Nonostante la stanchezza, questo Milan, è sempre più in crescita! MAESTRO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Click to comment

Chi Siamo

Siamo un gruppo di tifosi – aspiranti giornalisti con l’idea di raccontare le emozioni del calcio e dello sport.

Mail : info@tifoblog.it

I Nostri Partner :

Scrivici!





Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

More in Ultime News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: