Connect with us

Ultime News

Tudor nuovo allenatore dell’Udinese, esonerato Oddo

Tudor nuovo allenatore dell’Udinese, esonerato Oddo a seguito dell’ennesima sconfitta consecutiva per i bianconeri, avvenuta domenica in casa contro il Crotone di Walter Zenga.

Già da lunedi e dall’assenza di Oddo al quotidiano allenamento sono cominciate a circolare le più svariate indiscrezioni sugli eventuali nomi per la panchina friulana. Sembra che si sia pensato dapprima a Stramaccioni, per poi passare addirittura a Guidolin per arrivare anche a Delneri e Mandorlini. E sono stati tutti dei rifiuti. Anche Reja sembra essersi fatto indietro, per lasciare spazio, a suo dire, ai giovani.

E Infatti la società ha pensato bene di ingaggiare un ex assistente dello stesso Reja, ovvero quell’Igor Tudor, vecchia gloria juventina dei primi anni 2000, che è stato collaboratore dell’allenatore di Gorizia ai tempi dell’Hajduk Spalato nel 2010. Il contratto prevede la conclusione di questa brutta stagione (l’ennesima) e la conferma per la prossima annata. Sempre se avrà modo di resistere su questa panchina sempre più bollente.

Come vice avremo un altro ex juventino nella figura di Mark Iuliano, avvistato da ultimo in Italia sulla panchina del Latina nel 2015.

Tudor, che da allenatore ha già comunque accumulato qualche esperienza importante tra Croazia, Grecia e Turchia, come prima mossa da tecnico bianconero ha pensato bene di dare ventiquattro ore di libera uscita alla rosa, a suo dire provata dal momento di difficoltà e confusione.

A prescindere dalle qualità di Tudor, che sinceramente non conosciamo nel dettaglio, ha senso cambiare allenatore, arrivati a questo punto? Quali progetti ha la società, se ne ha? Siamo arrivati alla terza stagione consecutiva con cambi in corso d’opera, e in quest’annata siamo giunti al terzo mister.

Quali dovrebbero essere queste colpe di Massimo Oddo così gravi e decisive da valere un esonero? Nessuno, certamente, è esente da difetti, ma il mister aveva questi uomini a disposizione, non altri. Cosa avrebbe potuto fare di meglio?

Non dimentichiamoci del bel filotto di vittorie avvenuto all’inizio dell’esperienza dell’allenatore pescarese, ovvero quando ha avuto modo di lavorare al meglio con le sue idee di gioco applicandole alla squadra. Poi non sappiamo cosa si sia rotto effettivamente per causare questo declino che sembra inarrestabile.

La squadra non ha giocato sempre male, nonostante la scarsa qualità generale e l’assenza prolungata dell’unico elemento veramente valido, ovvero Kevin Lasagna.

Evidentemente qualcosa è andato logorandosi nei rapporti personali del mister con qualche pezzo della rosa e della società stessa.

Non però nei confronti della tifoseria, che infatti si è dimostrata abbastanza compatta nello schierarsi con Oddo e contro la dirigenza nella persona di Gino Pozzo. Dispiace quindi che il ricordo di un bravo allenatore e di una brava persona, sempre corretta e onesta, resti legata a questo record negativo storico più che alle stupende cinque vittorie consecutive iniziali (compreso il successo a San Siro contro l’Inter) che ci avevano portato così in alto in classifica.

Da parte nostra, non possiamo che augurare il meglio per il futuro di Massimo Oddo, che sarà sempre accolto da amico a Udine, e sperare che Mister Tudor sappia dare quella minima spinta d’entusiasmo che ci porti alla salvezza, mai come quest’anno così difficile.

Abbiamo la prima di quattro finali a Benevento contro i giallorossi già retrocessi. Sicuramente però non si faranno da parte, per lasciare con onore la Serie A. I tifosi sono comunque con la squadra, e in Campania la seguiranno numerosi.

Speriamo che le delusioni siano finite. Forza Ragazzi!

Click to comment

Chi Siamo

Siamo un gruppo di tifosi – aspiranti giornalisti con l’idea di raccontare le emozioni del calcio e dello sport.

Mail : info@tifoblog.it

I Nostri Partner :

Scrivici!





Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

More in Ultime News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: