Connect with us

Ultime News

Bidoni Storici – Napoli, ti ricordi di William Prunier?

Bidoni Storici, la rubrica che rispolvera dal passato tutti i bidoni che hanno avuto il privilegio di calcare i campi della nostra Serie A.

Oggi parliamo di William Prunier, difensore francese classe 1967.

Roccioso difensore centrale, Prunier comincia la propria carriera da professionista con la maglia dell’Auxerre.

Una lunga militanza, che l’ha visto protagonista con la blasonata maglia francese dal 1984 al 1993: nove anni, conditi da ben 221 presenze e 21 reti.

Le sue prestazioni con la maglia dell’Auxerre, nell’estate del 1993 gli valgono la chiamata dell’Olympique Marsiglia, con il quale scende in campo per 34 volte, siglando ben 4 reti.

La stagione successiva, Prunier lascia l’OM e si accasa in un’altra big della Ligue 1, ovvero il Bordeaux.

Una sola stagione, condita da 34 presenze e nessuna rete.

Dopo una buona stagione, arriva la grande chiamata: Eric Cantona, suo vecchio compagno di squadra, convince Sir Alex Ferguson a portarlo al Manchester United.

Risultato? Due presenze, prima di non vedere mai più il terreno di gioco, a causa di un’imbarazzante prestazione contro il Tottenham, con gli Spurs che rifilano ben quattro reti ai Red Devil’s.

La frittata è fatta, tant’è che nel mercato invernale, Prunier parte alla volta della Danimarca per vestire la maglia del Copenaghen. Una sola stagione pure in Danimarca, prima di tornare in Francia nella stagione successiva, stavolta con la maglia del Montpellier.

Nella stagione 1997/1998 la seconda grande chance per il roccioso difensore, arriva infatti la chiamata del Napoli di Ferlaino, che lo preleva per 5 miliardi del vecchio conio.

Tre presenze in azzurro, tanto basta per confermare l’impressione iniziale: si tratta di un Bidone bello e buono. Il francese viene letteralmente preso in giro da un certo Abel Balbo, che durante un Roma-Napoli rifila tre reti ai partenopei, con un Prunier letteralmente in balia.

4 in pagella sui quotidiani sportivi nazionali e nomea di Bidone, affibiatagli in comproprietà con i tanti personaggi passati in quella stagione sotto l’ombra del Vesuvio (non vi facciamo i nomi, ma ne parleremo molto presto ndr).

Cacciato in fretta e furia, la carriera di Prunier appare ormai in declino: lasciata Napoli, passa agli scozzesi dell’Hearts con il quale non avrà molta fortuna.

Dal 1999 al 2003 veste con discreti risultati la maglia del Tolosa, scendendo anche in Terza Divisione.

Conclude la carriera nell’Al Saliiya, in Qatar, ritirandosi nel 2004, a 37 anni suonati.

 

Click to comment

Chi Siamo

Siamo un gruppo di tifosi – aspiranti giornalisti con l’idea di raccontare le emozioni del calcio e dello sport.

Mail : info@tifoblog.it

I Nostri Partner :

Scrivici!





Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

More in Ultime News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: