Olimpia- Efel: quel gran genio del mio James

250

Olimpia Milano – Anadolu Efes Istanbul termina 81-80 per la squadra di Milano. Ancora Mike James a risolverla

Di nuovo lui, nuovamente uno dei migliori playmaker d’Europa: Mike James. O James Mike che dir si dica. Un colpo da tre fenomenale e l’Olimpia conserva le prime posizioni in Eurolega.

Olimpia Milano- Efel: l’inizio di una battaglia

Iera sera l’Olimpia affrontava una squadra difficile e tosta. Ricca di gicoatori di qualità come Dunston e l’ex NBA Larkin. Ma fra le fila dei turchi di Istanbul cercano pure l’ex Simone e l’esterno Micic. Pianigiani e i ragazzi sapevano che non sarebbe stato per nulla facile.

Pronti via e subito è battaglia, colpo su colpo. Apre Larkin, risponde Tarczewski. Poi Cinciarini da tre e altrettanto fa Micic. Quindi si prosegue fra Micov, Brooks e dall’altro lato Anderson fino al 22-17 di Gudaitis per l’Olimpia. È James a spezzare e accelerare nel primo quarto conuna volata e un appoggio facile facile. Si chiude così a 24-17 per i ragazzi di Milano. Ma i turchi sono in partita piena.

Olimpia Milano – Efel: secondo quarto

Nel secondo quarto di passa dalla situazione di parziale equilibrio a un dominio discreto di Milano. Micov porta Milano al + 12 con 29-17 e la tripla di Jerrels conduce la sfida sul 34-21 per noi. Con Kuzminskas in schiacciata si raggiunge addirittura il 36-21. Il coach dei turchi dà una scossa a tutti e la partita cambia completamente.

Larkin e Micic si fanno vedere eccome fra falli e triple e riducono lo svantaggio di non poco: 36-33 per Milano. Ora la partita è calda nel secondo quarto. Milano porta a casa nache il secondo parziale con una tripla, è ancora Jerrels.

Olimpia Milano – Efel: terzo quarto

Notare cha a parte qualche sortita Mike James ancora non s’è visto più di tanto! E l’altro protagonista Beaubois pure è in silenzio.

Proprio nel terzo quarto, con Milano che abbassa la difesa e concede troppo inizia a farsi vedere Beaubois. Sul 49-43 con penetrazione in lunetta in risposta alla tripla di James pecedente. Micic continua a impaurire il Forum, Gudaitis gli dà respiro. Di nuovo battaglia fra Beaubois  e James con 54-49 e poi 56-49. Ma Milano c’è, anche se con difficoltà e anche l’altro campione Kusminskas inizia a farsi vedere e sentire. Per lui una tripla sul 62-54 e poi è Micov a triplicare ancora sul 65-54. Chiude il quadro James co un altro colpo da tre. È questo il momento di massimo exploit di Milano. E la partita sembra alla fine del terzo tempo quasi chiusa.

Olimpia – Milano: quel pesante 8-20 e il miracolo di Mike James

Ma come accaduto contro il Khimki, i rossi di Pianigiani si squagliano! Incredibilmente cedono, perché forzano troppoda tre. E la squadra turca torno sotto, eccome!

Moerman e Anderson portano il match sul -8. Larkin arresto e tiro ed è 68-62. Bertans realizza un +3, ma Micic tremendo risponde subito. Micov si addormenta sul tiro da due e così Moerman riduce a -4! Adesso si vede che Milano non gira più e lo capiscono anche gli avversari.

Beaubois e Dunston e siamo a solo -2. Pleiss la riporta in parità 76-76. James è scomparso e anche gli altri non si vedono più. Errori su orrori! Ancora Pleiss e il match va sul 76-78 per loro. La sensazione è che si annuncia la seconda sconfitta in casa. Mancano ancora poco meno di un minuto.

James la pareggia con 78-78! MA quel tremendo di Beaubois, che ci ha fatto soffrire finora, la porta verso la vittoria loro con un 78-80. Manca pochissimo. A 17′ dalla fine, va in lunetta per fallo proprio Micic. Uno che stasera ha sbagliato poco. A questo punto cambio canale. Mi do per vinto.

E invece…sul web leggo di una vittoria pazzesca. Allora torno e cerco il videodel finale.

Micic ha sbagliato il 2/2 e James,proprio mentre perde palla, la recupera e si slancia con il corpo davanti: ma è una tripla, è un +3! Ma è vintaaaaaaaaaaaa

Che genio, quel gran genio di Mike James, 15 punti stasera!

Nemmeno la sua performance migliore!

Certo che non ci si può affidare sempre ai colpi finali dell’americano. L’altra volta fu il fallo finale da tre a regalarci la vittoria, ieri il colpo di reni. Ma la squadra non deve gettar al vento alcuni parziali pesanti come +12 o +14 !

La classifica di Eurolega dice che siamo ancora là e ce la giochiamo per i primi posti! La fortuna per ora vuole così…

Previous articleDouglas Costa il distruttore
Next articleSanti è tornato: il Valencia in Paradiso
Nato a Milano il 09/09/1984. Fondatore e responsabile insieme ad altri tre amici di questo sito che nasce da un sogno mai finito: fare qualcosa che gli altri non hanno mai fatto. Fare del #tifogiornalismo senza tralasciare lo scoop e la notizia, ma interagendo con i tifosi. Nella vita studio e lavoro, perché non si finisce mai di imparare e coltivo una passione culturale sfrenata per arte, letteratura e poesia. Il mio motto è: a metà fra questo secolo e i precedenti con in testa di fare qualcosa che nessuno ha mai fatto! i miei profili social: twitter = @poetagiorn84 - linkedin: https://www.linkedin.com/in/stefano-fornaro-01803867 googleplus: https://plus.google.com/u/0/+stefanofornaropoeta