Connect with us

Milan

Il Pagellone Rossonero: Milan,che carattere! Tre punti Champions

Zona Champions Leage agguantata e Milan in solitaria al quarto posto. Questo è il Diavolo di Gattuso!

Il Milan di Gattuso è in zona Champions League e, gran parte dei meriti, va detto e ribadito, sono del nostro Mister Gattuso. Niente storie.

Perchè metterlo in croce solo quando la squadra ha dei cali e non riconoscergli invece i meriti, quando vince e convince? Sopratutto sul piano del gruppo e del carattere? Questi sono i misteri che certi tifosi dovrebbero spiegarci. Pronti a criticare al primo passo falso e altrettanto pronti e reattivi a saltare sul carro del vincitorie. Pazzesco.

Tre punti “dolcissimi” per la Champions

Finalmente siamo soli al quarto posto. La Lazio è lì col fiato sul collo, va bene, ma volete mettere quanto sia più favorevole gestire la posizione da un punto di vantaggio, rispetto ad una costante rincorsa che stresserebbe costantemente l’ambiente? Ora,  non è cosa fatta la qualificazione, anzi, già contro il Torino, da non sottovalutare, dovremo ribadire e rafforzare quali sono i nostri obbiettivi e qual è la nostra forza. Dobbiamo fare una tirata fino a Natale, immagazzinando più punti e più certezze possibili in attesa di quei rinforzi tanto desiderati e tanto necessari. In attesa della sanzione Uefa che ci dirà con certezza come muoverci.

Questa posizione di classifica i nostri ragazzi se la meritano tutta. Abbiamo un gruppo giovane ed affiatato che è unito nel remare tutti insieme verso un’unica direzione. Direzione tracciata dal condottiero che di nome fa Gattuso e che, i nostri giocatori, stanno seguendo alla lettera assorbendo, per quanto possibile, la sua vincente mentalità.

Abbiamo un nuovo centrale a quanto pare. Il suo nome? Ignazio Abate!

Eh sì ragazzi, c’è poco da dire e niente da criticare questa volta. Abate, alla seconda da centrale, ci ha sorpreso un po’ tutti. Che fosse un professionista esemplare già si sapeva, ma che potesse reggere da centrale, beh, nessuno se lo aspettava. Vi sfido a dire il contrario. Gattuso ha avuto un’illuminazione, dettata anche dalle necessità, ma non certo dal caso, di schierare Ignazio al fianco di Zapata. Sapete che vi dico? Rinnoviamo ad Abate, che un centrale di scorta lo abbiamo appena trovato. Fisicamente in fascia non può più giocare e i piedi sono quelli che sono, perchè, quindi, non re-invetarlo in altro ruolo? Non sarebbe certo nè il primo nè l’ultimo ad essere dirottato in altro ruolo sul finire di carriera.

Cutrone: la vera arma in più di questo Milan “zoppo”

Siamo in piena emergenza e abbiamo dovuto affrontare le ultime due di campionato senza Higuain. Assenza pesantissima, d’accordo, ma alla fine, ci ha pensato Cutrone ha levarci le castagne dal fuoco.

Nonostante sia ancora giovanissimo, acerbo e in fase di maturazione, si è caricato il Milan in spalla e il gol di ieri ne è stato l’esempio. Palla recuperata di forza, appoggio al compagno che la rende complice un rimpallo e, Patrick, al volo, centra l’angolino. Golasso e Milan di nuovo in partita, carico come mai grazie al Pungiglione che  punisce i Parmensi e dà la scossa a tutti i compagni. In attesa di Ibra, godiamoci il futuro del nostro calcio italiano!

Cutrone esulta dopo il suo golasso! Punti Champions !

Vediamo ora, invece, come si sono comportati nel dettaglio i nostri beniamini:

Donnarumma: 6 – Parate degne di nota non se ne ricordano. Partita tutto sommato tranquilla. IN CONTROLLO

Calabria: 6,5 – Buona intesa con Suso. Partita di corsa costante con pochi patemi. STANTUFFO

Abate: 6,5 – Gioca contro dei treni ad alta velocità, ma se la cava egregiamente. Alzi la mano chi avrebbe scommesso un solo euro su Ignazio centrale. SORPRESA

Zapata: 6 – Partita pulita da parte del colombiano. Sfiora il gol. In ripresa dalle ultime uscite. BLACK POWER

Rodriguez: 6,5 – Copre bene e non commette errori. Tecnicamente è sopra media, un po’ macchinoso ma ha una calma pazzesca. SANGUE FREDDO

Kessiè: 6,5 – In mediana fà la differenza. E’ un moto perpetuo e ha sangue freddo da vendere. Centrocampista totale. TANK

Mauri: 5,5 – Un po’ timido, ma non giocava titolare in serieA da un anno. Per ora va bene così, avrà tempo di ingranare. RITROVATO

Bakayoko: 6 – Recupera palle a non finire. Meno lucido quando la ha tra i piedi, ma è in costante crescita. GIGANTE

Suso: 6,5 – E’ una mina vagante. Anche se non è in stato di grazia, fà sempre la differenza. JOLLY

Cutrone: 7 – E’ indemoniato. Al momento è il “Gattuso” in campo. FUTURO

Calhanoglu: 5,5 – Sembra una luce di Natale. Intermittente. Così non va bene, ci aspettiamo di più da te Calha! ALTALENANTE

Castillejo: s.v.

Borini: 6 – Mette grinta, basta così. CARICO

Gattuso: 7 – Basta criticarlo ragazzi. Avrà commesso qualche errore, ma vi rendete conto che siamo quarti, in zona Champions, con giocatori chiave rotti o squalificati? E dai, siate seri nel giudicare un mostro sacro come lo è Rino! Soprattutto vista la rosa che ha a disposizione nell’ultimo periodo! LEADER

 

 

 

 

 

Click to comment

Chi Siamo

Siamo un gruppo di tifosi – aspiranti giornalisti con l’idea di raccontare le emozioni del calcio e dello sport.

Mail : info@tifoblog.it

I Nostri Partner :

Scrivici!





Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

More in Milan

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: