Connect with us

Ultime News

Batshuayi rilancia il Valencia nella Copa del Rey

Michy Batshuayi

Un Mestalla scettico accoglie i sedicesimi di Copa del Rey per la sfida tra Valencia e CD Ebro.

Real Madrid – Valencia

Lucas Vasquez

Lucas Vasquez

Sabato si è giocata la sfida al Bernabeu. Il Valencia non ha demeritato come contro la Juventus. Meritava una sorte migliore con un ottimo inizio di secondo tempo con diverse occasioni da goal non sfruttate da Santi Mina, Gameiro e Batshuayi. Ma alla fine le merengues si sono dimostrate superiori e sono riuscite a portare a casa i 3 punti con l’autorete di Daniel Wass e il goal di Lucas Vásquez su assist di Benzema.

Valencia – CD Ebro: le formazioni

Marcelino deve vincere assolutamente al Mestalla. I tifosi sono scontenti per l’uscita prematura dalla Champions League e si aspettano che l’allenatore riesca finalmente a garantire bel gioco e risultati.
Il coach dà spazio ai giovani della cantera. In porta gioca l’idolo degli aficionados Jaume Domenech, difesa a quattro con Piccini a destra, Rubén Vezo, Diakhaby e Toni Lato. Infortunio nell’allenamento per Murillo, sempre meno utilizzato da Marcelino, mentre rientra a destra l’italiano Piccini, che già aveva fatto il suo ingresso contro il Real Madrid.

Uros Racic

Uros Racic

In mezzo schieramento inedito con Kondogbia a guidare un reparto di giovani con Ferrán Torres e due giovani del Valencia Mestalla: Kang In Lee, sudcoreano, 17 anni, che aveva esordito all’andata e Racic, 20 anni, serbo, giocatore dal futuro radioso.
Davanti Batshuayi e Gameiro, i due che si devono finalmente sbloccare e dare continuità all’attacco del Valencia.

Il primo tempo: Kondogbia sugli scudi

Il francese prova il tiro ben due volte e impensierisce il portiere dell’Ebro. Ma è Jaume Domenech a superarsi allo scadere e a negare il goal agli ospiti che avrebbe gelato il Mestalla. Ricordiamo che il CD Ebro gioca nella Segunda B, quindi non dovrebbe esserci partita tra le due squadre.

Batshuayi segna e non esulta

Nel secondo tempo il Valencia aumenta la pressione e ci provano prima Racic con un tiro da fuori area e poi l’attaccante belga originario del Congo con un calcio di punizione che finisce alto. Il Mestalla non gradisce e sogna il ritorno di Zaza o Villa con la maglia che.

Batshuayi

                                    Batshuayi

Ma ecco l’azione che sblocca la partita: Toni Lato pennella perfettamente al centro dalla sinistra, Batshuayi colpisce di testa ed è il goal della vittoria per il Valencia. L’attaccante non esulta, probabilmente polemico con i tifosi o stanco delle tante critiche ricevute. Entrano il Capitano Parejo, Cheryshev, che torna in campo dopo un infortunio e l’esordiente Alex Blanco, proveniente anche lui dal Valencia Mestalla, la filial.
Non succede però più niente e il Valencia accede agli ottavi di finale della Coppa del Re senza garantire spettacolo nè all’andata nè al ritorno.

Oggi le altre partite di Coppa del Re tra cui un match molto interessante tra Girona e Alavés, dopo che all’andata la partita era terminata sul 2-2.

Sabato Valencia-Siviglia

Non c’è il tempo di riposarsi che sabato arriva il Siviglia al Mestalla per la Liga. È una sfida cruciale per il futuro di Marcelino. I tifosi desiderano finalmente una vittoria con una grande squadra che renda la stagione indimenticabile. Gli andalusi vogliono invece riavvicinarsi al primo posto dopo che sono stati scavalcati dal Barcellona nell’ultima giornata. Sarà una grande sfida al Mestalla, che vuole il quarto posto e la Champions League anche nella prossima stagione.

 

Metti il voto ai giocatori del Valencia contro il CD Ebro

CD Ebro-Valencia: l’andata della sfida con un super Santi Mina

Click to comment

Chi Siamo

Siamo un gruppo di tifosi – aspiranti giornalisti con l’idea di raccontare le emozioni del calcio e dello sport.

Mail : info@tifoblog.it

I Nostri Partner :

Scrivici!





Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

More in Ultime News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: