Connect with us

Ultime News

Cosa ci riserverà la Coppa Italia? Finalmente i volti nuovi!

Logo Coppa Italia

Tredici squadre di Serie A in campo per il turno secco di ottavi di finale di Coppa Italia. Da quali le possibili sorprese?

Juve, Inter, Lazio e Roma: liscio come l’olio

Allegri dichiara: “Domani è la partita più importante. Dobbiamo rientrare in campo con la testa!”. Ovvero guai a staccare la spina! E già perché questo turno di Coppa Italia riapre per alcune squadre di serie A, esattamente 13, la stagione.

Il diktat di tutti è: rientrare con la testa! Guai a perdere subito il primo obiettivo stagionale. Domani è secca, è già un dentro-fuori.

Per bookmakers ed esperti di calcio domani e dopodomani le romane, la Juve (detentrice del titolo) e l’Inter dovrebbero andare lisce come l’olio. Ovvero quattro vittorie facili facili. Tutto vero, se si pensa al blasone di queste squadre. Tutto falso, se si pensa che la partita è unica. E in caso di parità si va ai rigori.

La clamorosa sconfitta di Roma-Spezia

Chi non ricorda la sconfitta di Roma-Spezia? Eh tanti, sopratutto quelli di Alessandria, che mai e poi mai si sarebbero immaginati di affrontare in semifinale proprio la squadra ligure. Invece, quattro anni fa, accadde. Quindi dare per scontato il risultato domani, non è assolutamente una legge. Sopratutto se si tiene conto che siamo in pieno calciomercato e le voci si rincorrono.

È vero che fra Juve e Bologna, Inter e Benevento, Lazio e Novara, Roma-Entella non c’è partita. Ma mai dar per scontato tutto. Certo, a proposito, di liguri, i giallorossi incroceranno l’Entella. Quota altissima, e visto il precedente, assai rischiabile.

Roma-Entella: è il momento di Riccardi?

Fra l’altro il recente infortunio di Nzonzi riduce drasticamente il centrocampo giallorosso al solo Cristante. Condizione non proprio ideale per fare turnover e far riposare i titolarissimi. Ecco, perché occhio, dopo Zaniolo, al possibile esordio di un nuovo ragazzino scuola giallorossa: Riccardi.

Juve: Kean con Dybala e Ronaldo

Anche la Juve potrebbe protendere per un innesto (non nuovo, ma certamente finora poco impiegato). Il giovanissimo Kean, con Mandzukic fermo, potrebbe giocare insieme a Dybala (favorito fra i primi marcatori) e Ronaldo. In difesa occhio all’esordio di Spinazzola, uomo mercato in direzione Bologna.

Bologna: esordio per Soriano e forse Sansone?

Fra i felsinei, pronti già i rinforzi del mercato. Soriano in particolare potrebbe già giocare titolare! Per lui un ruolo da seconda punta intorno a Palacio.

Lazio: poco turnover

Nella Lazio di Coppa ridotta la rotazione. Solo Caicedo per Immobile e il portiere Proto al posto di Strakosha. Riposo per Acerbi, Lucas Leiva e Luis Alberto. Inzaghi vuole vincere e l’ha detto apertamente.

Inter: niente Icardi, Perisic e Vecino

Per ora nella formazione di Inter-Benevento non risultano esserci nè Icardi (per lui problemi legati al rinnovo), Perisic e Vecino. Nonché Skriniar. Chance per Ranocchia, Keita e Lautaro Martinez.

Le partite più incerte: Fiorentina, Milan e Atalanta

Molto più incerte le sfide Torino-Fiorentina e Samp-Milan. Qua per chi volesse sbizzarrirsi ci sono tante possibilità. L’1 della Samp o il colpo in trasferta della Fiorentina o ancora Belotti come atteso marcatore.

Fiorentina: quesito Muriel?

Giocheremo sempre con tre attaccanti“, così ha detto Pioli. Già ma quali? Adesso c’è un Muriel in più. Dove si posizioneranno Chiesa e Simeone? Chi farà staffetta con il colombiano? Ecco un tema che ci porta questa partita di Coppa. La curiosità sia fantacalcistica che calcistica di vedere all’opera la Fiorentina con il nuovo acquisto dalla Spagna.

Torino: accenno di turnover

Farà poca rotazione Mazzarri. Sicuramente in porta Ichazo; poi in difesa Djidji, ma resta il dubbio N’Koulou che è infortunato. Centrocampo con Meitè e Aina. In attacco Iago Falque e Belotti.

Sampdoria: squadra titolare

A parte il portiere e i due centrali di difesa la Samp non fa sconti al Milan. La formazione è quella dei super titolari, incluso il bomber Quagliarella e la seconda punta in formissima Caprari.

Milan: che esordi!

Pronti finalmente i volti nuovi e quelli vecchi (ma che finora non hanno quasi mai giocato). Niente Suso (infortunato) e allora subito dentro il neo acquisto Lucas Paquetà! Nessun dubbio per Gattuso. Il brasiliano partirà titolare. L’occasione per vedere di che pasta è fatto, è arrivato. Ma si potranno considerare anche esordienti Andrea Conti e perfino Ivan Strinic. Probabilmente partirà titolare Laxalt. Il bomber, in fase polemica con il Milan, Higuain partirà titolare accompagnato da Castillejo. L’argentino è di poco favorito come marcatore rispetto al partenopeo di Genova.

Samp-Milan è la partita più affascinante di questo turno. Incertezza totale e tanti temi pronti a emergere. I doriani sono dati sfavoriti per pochissimo, anzi costituiscono un bella giocata su cui puntare. Per il Milan, un’eliminazione immediata, per giunta collegata alla vicina sfida si Supercoppa, rappresenterebbe già una mezza mazzata nel 2019.

Napoli-Sassuolo e Cagliari-Atalanta: sorprese in zona goal

Napoli-Sassuolo e Cagliari -Atalanta rappresentano le due quote esattamente opposte. Il Napoli è dato favorito per valore tecnico e tradizione. L’Atalanta idem, sopratutto per il momento d’oro con cui ha chiuso il 2018. Certo in terra sarda non è semplice, ma la giocata pare tutta favorevole al 2 degli orobici.

Occhio, invece, al Sassuolo in casa del Napoli. Chi non dimentica l’X con cui si concluse sia Napoli-Sassuolo 1-1 che 2-2? Gli emiliani sono avversari da prendere con le pinze, specie se è questa la prima partita dell’anno.

 Entrambe le partite potrebbero rappresentare un bel bottino in zona goal. Partite che potrebbero concludersi con più di una rete.

Napoli: il ritorno di Verdi?

Potrebbe tornare titolare Simone Verdi. Gran giocatore, ma piuttosto sfortunato. Lui potrebbe giocare insieme a Insigne, ma occhio anche alla possibilità del tandem Milik-Mertens. A centrocampo minuti nelle gambe per Ounas Rog e Ghoulam.

Sassuolo: occasione Matri?

Sarà Alessandro Matri a guidare l’attacco degli emiliani in terra napoletana. Così dovrebbe essere. Per il resto in porta il secondo Pegolo, poi i giovani Magnani e Bourabia insieme a Sensi.

Cagliari: è già pronto Birsa!

Walter Birsa non ha nemmeno il tempo per ambientarsi. A Cagliari credono in lui e domani sarà già in campo contro l’Atalanta. Ecco l’occasione per vedere lo sloveno titolare! Con lui Farias e Pavoletti.

Atalanta: tridente base

Niente rotazione per Gasperini. A Cagliari si va per passare il turno e allora non riposa nessuno dei big. Tridente offensivo con Gomez e Ilicic a fianco di Zapata. Nessuna sorpresa in arrivo.

Come si può vedere, questo turno secco di Coppa potrebbe sviluppare moltissimi temi calcistici. Poco turnover per tutte le squadre. Esordi pronti, per un 2019 di calcio, che comincerà esattamente domani.

Dove vedere le partite di Coppa Italia?

Le partite di Coppa nazionale saranno visibili sui canali Rai 1 e Rai 2 e in streaming su Raisport Play applicazione per PC, smartphone e tablet.

Click to comment

Chi Siamo

Siamo un gruppo di tifosi – aspiranti giornalisti con l’idea di raccontare le emozioni del calcio e dello sport.

Mail : info@tifoblog.it

I Nostri Partner :

Scrivici!





Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

More in Ultime News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: