Connect with us

Ultime News

Road to Derby, siete pronti Rossoneri?

Il tanto atteso Derby della Madonnina è alle porte, siete carichi ragazzi?

Il Derby della Madonnina è sempre più vicino e, come non accadeva da un po’ di anni ha un sapore particolare: quello della Champions League.

Sì, perchè sia noi che i cuginastri dobbiamo mantenere il passo necessario per tenere lontano le romane e chissà, dovessimo aggiudicarci la stracittadina, un assalto al secondo posto del Napoli, non sarebbe così utopistico da pensare.

Il Derby di Milano è sempre stato sinonimo di Campioni e leggende

Arriviamo al Derby con un gruppo cementato, da quanto non accadeva!

Guardando i vari profili social, ma non solo, lo si nota anche in campo, i nostri ragazzi sono davvero diventati una famiglia. Scatti insieme, sorrisi, scherzi e un legame sul rettangolo di gioco che mancava da troppo tempo. Ora sono davvero tutti pronti a sacrificarsi per la causa oltre che per i propri compagni. Sapete una cosa? Il merito è solamente di Gattuso.

Puoi avere tutti i giocatori di talento che  vuoi, ma se non hai un leader che sappia impartire ordine e attaccamento oltre che nozioni tecnico-tattiche degne dei migliori Mister, non vai da nessuna parte. Sottovalutato da troppi, acclamato da pochi all’inizio, il buon Ringhio ha saputo mettere tutti d’accordo a suon di risultati. E che risultati! Terzi non lo eravamo da anni!



Turnover sì, turnover no

Contro l’Inter servirà l’unici migliore. Quantomeno quello che ha offerto maggiori garanzie e soddisfazioni fino a questo punto della stagione. Rispetto alla gara col Chievo immaginiamo un rientro di Bakayoko, utile la sua forza in un centrocampo muscolare come quello nerazzurro, il reinserimento di Calabria  (Conti deve lavorare ancora un po’) e il possibile ingresso di Castillejo al posto o di Paquetò piuttosto stanco oppure di Suso, vero enigma e uomo in meno in  questo periodo  dell’anno. Capire cosa sia successo allo spagnolo è un mistero ancora indecifrabile. Anche Rodriguez farà la sua ricomparsa dopo la squalifica. Meno male, Laxalt non è davvero all’altezza  di determinati palcoscenici, almeno per il momento.

Una cosa è certa ragazzi, partite come questa, ovvero il Derby, sono impronosticabili. Va detto però che ci arriviamo sulle ali dell’entusiasmo e l’occasione è davvero troppo ghiotta per lasciarsela scappare: dobbiamo scacciare l’Inter il più in basso possibile! Cosa fare, quindi, se non vincere? Forza Milan!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Click to comment

Chi Siamo

Siamo un gruppo di tifosi – aspiranti giornalisti con l’idea di raccontare le emozioni del calcio e dello sport.

Mail : info@tifoblog.it

I Nostri Partner :

Scrivici!





Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

More in Ultime News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: