Saugella Monza l’impresa: si va in semifinale

266
Saugella Monza vs Uyba quarti di finale
foto di Fornaro

Per arrivare in semifinale per la prima volta deve accadere qualcosa di magico. Ecco è accaduto ieri sera alla Candy Arena di Monza: Saugella Monza – Unet E-Work 3-0

Ortolani e Orthmann: due tempeste che imperversano

Ortolani e Orthmann due fulmini, due tempeste e due guerriere devastanti! E’ su queste due ragazze che nasce una vittoria meritatissima e voluta. Si vede che i loro occhi così vinventi e determinati trasmettono grinta e convinzione a tutte le compagne. A parte un inizio autorevole della Uyba (Unet E-Work) , poi c’è solo la squadra di casa. Le avversarie non tengono il ritmo, attaccano a vuoto e si appigliano a poche e inafferrabili schiacciate. Troppo poco. La Saugella Monza c’è tutta in campo con la testa e infatti non concede nessun terreno all’avversaria. Nemmeno un set!

D’altronde contro una capitana in questa condizione e una schiacciatrice da più di 20 punti anche la difesa solida della Uyba si sgretola; anzi si scioglie punto dopo punto

Le due ragazze tutto cuore, rapidità e aggressività non mollano mai l’osso e trascinano con sè tutto il gruppo. Così diventano decisive Buijs, Adams e Hancock. Arcangeli fa il portiere di calcio più che ricevere il resto lo fanno l’imprecisione delle rossonere. Alla fine non si può non parlare di prestazione eccezionale e da non dimenticare mai!

Candy Arena: più di 2000 persone a far il tifo

E anche se non c’èera il pienone che forse ci si sarebbe aspettati, ma c’era l’atmosfera che ci voleva. Sostegno, cori e inoraggiamenti anche per un singolo errore. Ancora una volta palazzetto e squadra insieme. Perché questa volta le farfalle non possono ricacciare via i sogni delle ragazze rosablù. Infatti, la Saugella trascinata da un entusiamo presente su ogni palla non delude i suoi tifosi e compie l’impresa. Adesso arriva Imoco Volley e i tamburi non devono rullare, ma tempestare le avversarie fino a spaventarle. Sempre sportivamente parlando…

Saugella Monza – Unet E-Work: i 3 set

Primo set:  Saugella Monza vs Unet E-Work 1-0

Come un pugile di grande tradizione Uyba cerca subito di mettere ko le aspirazioni della Saugella. Pronti via e partono i colpi di Herbots, Meijners  e la difesa di Bonifacio. Impressionare l’avversario di fronte al grande traguardo.E’ questa l’idea.

Ma le farfalle non hanno fatto di trovarsi contro una squadra di amazzoni. Infatti superato lo shock iniziale, le ragazze si riprendono e accorciano l’iniziale 9-5 fino a portarlo al 12-12. Sono le due potenze di fuoco di Ortolani e Orthmann a tener viva la squadra che nel prio set pasticcia un p0′. Busto capisce che non avrà vita facile e tenta un breal point decisivo (17-14). Ma dalle laterali subito reagiscono le nostre campionesse. E’ 17-17! Stavolta le avversarie vedono che le gambe delle monzesi non tremano. Infatti Buijs colpisce e Orthmann stanga con l’ace. E’ un colpo psicologico, perché nonostante Gennari (capitana di Busto) e Meijners   tengono vive le chances delle bustocche. Di fatto in pochi minuti si arriva alla vittoria set.

Secondo set: Saugella Monza vs Unet E-Work 2-0

Mentre in gara -2 le ragazze avevano concesso primo questo set, stavolta non si scherza più! C’è un iniziale 4-4 di studio reciproco, ma c’è qualcosa nell’animo delle brianzole che Busto non ha. Infatti ancora Ortolani (popolarmente la migliore in campo) e Orthmann non perdonanno appena possono. Così è 7-4, ovvero un mini break point.

E qui inizia un’altra partita. Perché Saugella preferisce attendere anziché offensere. Difesa fantastica sia sotto rete, sia in seconda linea. Busto prova con Gennari, Samadan e Meijners. Ma si passa poco. Talmente poco che il primo intervallo di 12-7 dà già l’idea che Busto non ce la faccia più. In sequenza Orthamann, Buijs, Melandri e Ortolani massacrano il campo avversario. Fra un mani fuori, qualche murata eccellente di Adams e Ortolani si arriva a un impensabile 21-14. Falanga, che la scorsa volta aveva parlato di match difficile, non si agita mai. Le sue ragazze sono super cariche e trascinano l’avversario a terra. E’ 25-18. E’ una sentenza.

Terzo set: Saugella vs Unet E- Work 3-0

Non è proprio una passerella il terzo set. Forse perché Busto estrae i suoi artigli o perché la paura di fare un’impresa si fa sentire. Ancora si parte da un 5-5 fra errori in battua, qualche challenge e qualche momento di deconcentrazione. Sono sempre le inafferabili Orthamann, Ortolani e Buijs a mettere in chiaro i rapporti di forza. Così ai arriva a metà del terzo set al 13-9. Sembra ormai solo una formlaità e invece qualche errore di troppo riapre la strada alle bustocche.

Ortolani, Adams e un muro errato di Busto consentono alle padrone di casa un mini sorpasso. Troppo poco ancora per festeggiare. Siamo sul 17-17. Si arriva poi al 19-19. Il mister chiama untime-out per far capire alle sue ragazze che è il momento di chiuderla. Detto-fatto. Orthmann ne fa 4 in pochi minuti, Ortolani arriva al suo undecisimo punto e Bianchini piazza il serivizio. Adesso sì, la Candy Arena percepisce che non c’è più nessun rischio. Anche se Herbots e  Meijners   realizzano con elevazione e incisività. Il cuore della squadra monzese non viene colpito e Buijs può chiuderla in schiacciata. 25-23.

Saugella: un sogno incredibile e ora Saugella – Imoco Volley

Rivincita più semifinale. Incredibile, ma stavolta è accaduto davvero. Per davvero.

Contro la fortissima Imoco certezze non ce ne sono. Anche se siamo sicuro che se le brianzole giocheranno con quella verve, quella mano che brucia e quella grinta otranno creare difficoltà anche alle prossime avversarie. Appuntamento per tutti gli appassionati a venerdì sera!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.