Napoli Promossi o Bocciati!

296

 

Ormai i giochi sono fatti! Quest’ultima domenica ha emesso gli ultimi verdetti ed è arrivato il momento di tirare le somme di questo campionato. Il Napoli arriva da un campionato strano, pur confermandosi seconda forza del campionato è stato spesso criticato soprattutto la nuova guida tecnica e la dirigenza rappresentata da Aurelio De Laurentiis.

Per Ancelotti non è stato facile ripartire dopo la quasi impresa di Sarri dello scorso anno. Il non avere lottato veramente contro la Juve ha spento subito gli entusiasmi e i risultati di coppa non hanno di certo aiutato a migliorare gli umori.

Ma ora bisogna voltare pagina e programmare la nuova stagione, ma adesso vediamo i promossi e bocciati di quest’anno.

 

MERET voto 8! Albatros seppur giovanissimo si è dimostrato un portiere eccezionale ed ha fatto vedere tutto il suo talento. Il Napoli tra i pali è apposto per i prossimi 15 anni e non esagero nel dire che sarebbe perfetto come portiere titolare della nazionale italiana.

 

OSPINA voto 7. Il colombiano è venuto da fare il secondo, ma spesso soprattutto ad inizio campionato ha giocato da titolare mostrandosi un portiere affidabile.

 

KARNEZIS voto 6.5. Massacrato nel precampionato, ma nelle poche apparizioni ufficiali ha mostrato che sa il fatto suo. Spero venga riconfermato per la prossima stagione.

 

MALCUIT voto 6. Ha mostrato di avere un ottima spinta sulla fascia, ma deve migliorare in fase difensiva. L’errore contro la Juve è grave, ma può succedere.

Ottima riserva.

 

HYSAJ voto 5.5. Non sa attaccare e non è un granchè in difesa. L’impegno non è mai mancato, ma ci vuole di più.

 

ALBIOL voto7. Il nostro Raul ha l’esperienza che serve per gestire il reparto difensivo. Non è sempre stato impeccabile, ma la sua assenza si è fatta sentire.

 

KOULIBALY voto 9. Semplicemente mostruoso! Qua lo dico e lo sottoscrivo il difensore più forte in circolazione. Spero che rimanga e diventi il nostro capitano.

 

CHIRICHES S.V. Purtroppo il nostro conte Vlad è spesso troppo infortunato. Non credo possa essere più utile per il futuro.

 

LUPERTO voto 6. Sufficienza d’incoraggiamento. E’ un buon giocatore, ma ha bisogno di minutaggio per prendere sicurezza dei propri mezzi. Forse potrebbe essere utile un prestito.

 

GHOULAM voto 6. Il nostro Touareg quanto c’è mancato. Il suo rendimento è stato un crescendo e spero vivamente di trovarlo nel pieno della forma ai nastri di partenza del prossimo campionato.

 

MARIO RUI voto 5.5. Sarebbe una buona riserva e in assenza di Ghoulam si è fatto valere. Ma il suo temperamento non l’ha aiutato e ha mostrato troppe volte segni di nervosismo. Forse è arrivato il momento di cambiare aria.

 

MAKSIMOVIC voto 5.5. Da esterno destro ha fatto anche bene, ma da centrale purtroppo lo vedo inaffidabile, non vale la cifra spesa.

 

FABIAN RUIZ voto 7.5. Lo spagnolo è la vera rivelazione di quest’anno. Pure se ha avuto un periodo di appannamento ha dimostrato doti tecniche e balistiche di alto livello. Futuro pilastro della mediana azzurra.

 

DIAWARA voto 5. Alla terza stagione nel Napoli non è riuscito ad imporsi. E arrivato il momento per lui di trovare fortuna altrove.

 

HAMSIK voto 6. Il capitano è l’uomo dei record del Napoli, ma l’averci abbandonato a metà stagione ha lasciato l’amaro in bocca per questo non do un voto in più. Spero di rivederti al più preso.

 

ROG voto5. Stesso discorso per Diawara. Buona fortuna te lo meriti.

 

ZIELINSKI voto 6.5. Il nostro Zielu è ancora un po’ discontinuo pur avendo doti tecniche di alto livello. Il prossimo anno aspetto la consacrazione.

 

ALLAN voto 7. Motore inarrestabile del centrocampo azzurro. Le voci di mercato ad un certo punto lo hanno destabilizzato e seppur c’è stato un lieve calo resta comunque un combattente.

 

YOUNES voto 6.5. Arrivato a Napoli tra molte polemiche il tedesco ha mostrato di saper dare del tu al pallone. Buon dribbling e visione di gioco. Da riconfermare!

 

OUNAS voto 5. Qualche gol non cambia il fatto che il suo è un talento inespresso ed è spesso troppo egoista nel voler dribblare a tutti i costi. Anche per lui è arrivato il momento di fare i bagagli. Buona fortuna.

 

MILIK voto 6.5. Con i suoi 20 gol in stagione ha mostrato di essere un buon attaccante, ma allo stesso tempo ha mostrato di non avere quel killer instinct tipico dei grandi attaccanti. Sicuramente deve restare con noi.

 

MERTENS voto 6.5. Il nostro Ciruzzo non ha ripetuto la stagione straordinaria dello scorso anno. Ma, a differenza di qualcun altro, ha comunque mostrato un grandissimo attaccamento alla maglia ed al popolo azzurro.

 

INSIGNE voto 5.5. Lorenzo è partito forte, ma dopo pochi mesi ha avuto un incredibile e preoccupante involuzione e visto tutte le diatribe che ci sono state, a costo di risultare impopolare, è arrivato il momento di cambiare aria.

 

CALLEJON voto 7. E’ uno di quei giocatori che si fa ben volere da tutti i suoi allenatori per la sua duttilità e per la capacità di interpretare bene sia la fase difensiva che offensiva. Sempre un signore, mai una parola fuori posto e neanche un capello.

 

VERDI voto 5. E’ la delusione più grande. Nutrivo grandi speranze in lui, ma complice anche qualche infortunio non ha saputo ripetere la stagione scorsa al Bologna. Che non abbia la forza di reggere un piazza come quella napoletana?

 

 

ANCELOTTI voto 7. Non era facile per il pur esperto Carletto prendere l’eredità di Sarri. Ha avuto il coraggio di stravolgere il collaudato gioco del tecnico toscano per imporre il suo credo calcistico fatto di verticalizzazioni e gioco sulle fasce. A volte non ha dato i suoi frutti, ma sono convinto che dopo un anno di rodaggio e un mercato (speriamo) che porti giocatori adatti al suo gioco possa il prossimo anno darci molte soddisfazioni.

 

#ForzaNapolisempre!!!!

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.