Cooley regala gara 7 a Sassari

475
Cooley Thomas Pierre
Cooley Thomas Pierre

Sassari vince gara 6 87 a 77. Al Taliercio si deciderà il campionato

Una finale scudetto fantastica tra Sassari e Venezia. Canestro su canestro, rimbalzo su rimbalzo, Sassari e Venezia si equivalgono colpo su colpo. I biancoblu sembrano averne di più nelle prime gare. Al Taliercio in gara 1 sprecano un importante vantaggio e la Reyer non perdona. Ma in gara 2 Sassari ne ha di più e domina l’incontro.

Poz e De Raffaele: protagonisti dalla panchina

Gli allenatori sono decisivi con cambi importanti durante il match. Il Poz ha 12 figli: Gentile, Spissu e Polonara che entrano dalla panchina e regalano sempre canestri importanti. Il ragazzo del 1995 di Sassari in gara 5 e gara 6 non sbaglia un’azione e aiuta la squadra a rientrare in partita quando Venezia è davanti.

La Reyer ha in Marquez Haynes e Austin Daye gli uomini di maggior qualità che cercano il tiro da 3 quando la palla scotta. Dalla linea da 3 il più caldo è Julian Stone che regala canestri importanti nei primi 2 quarti di gara 6.

Jack Cooley: un alieno sotto canestro

Ma è Sassari a gioire in gara 6 con un Jack Cooley spaziale: 26 punti, 11 rimbalzi, tanti falli subiti, il centro dell’Illinois proveniente dalla Germania, è stato l’uomo chiave del Poz. Nei momenti decisivi, i rimbalzi sono suoi e sotto canestro non sbaglia. La giocata più bella della partita è la schiacciata di Mcgee che schiaccia in faccia a Watt, il migliore di Venezia oggi. Sassari esulta anche grazie a un Thomas da sogno nei primi 2 quarti che tiene a galla la Dinamo praticamente da solo. E quando serve, è anche Carter a segnare 5 punti di fila. E Smith a conquistare punti importanti. Il pubblico è in delirio, è l’ultimo match al Palaserradimigni in questa stagione. Il Poz ancora una volta è in trionfo, Sassari va a gara 7 sognando quello Scudetto che manca dalla sfida di Reggio Emilia di 3 anni fa. Quando da sfavorita, vinse lo scudetto contro Polonara, che oggi veste la maglia biancoblu.

Venezia, dal canto suo, vuole certezze, e vuole replicare il titolo di due anni fa. Sarà una sfida equilibratissima al Taliercio, in cui sarà la difesa e la forza a rimbalzo a decidere la sfida scudetto.

Cooley arriva a Sassari

La schiacciata di Mcgee

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.