ABBRACCIO ROSSONERO: MILAN, ORA SI CHE PUOI SOGNARE

279

 

milan-donnarumma-supercoppa2

Le premesse per un 2017 roseo ci sono tutte, se la squadra dovesse riuscire a mantenere questi ritmi, magari con un paio di innesti durante la sessione di mercato invernale, allora si che per i tifosi Rossoneri si aprirebbero orizzonti molto interessanti

La classifica sorride al Milan, una Supercoppa Italiana è appena stata aggiunta alla gloriosa bacheca Rossonera e ci sono movimenti in ottica di mercato. Erano anni che le cose non andavano così bene nella casa del Diavolo. Oltre ai risultati, però, quello che è incoraggiante è lo spirito di gruppo che lega questi splendidi, giovani, talenti Rossoneri. Si, perchè la rosa non è affatto mutata dall’anno scorso, anzi, è stata sfoltita e sarà tagliata ulteriormente. Indossano oggi la casacca del Milan solamente quei giocatori ritenuti portatori di quei valori che ci hanno sempre contraddistinto sia in Serie A che in Europa: nostro palcoscenico per moltissimi anni consecutivi. Il dato poi che sono giovani e italiani è ancora più incoraggiante, è ossigeno per la nostra Nazionale oltre che per noi, non si è mai visto in Italia un gruppo vincente composto da soli stranieri: l’ Inter ne è un esempio lampante. Ottimi giocatori, certamente, ma amalgamati come peggio non si potrebbe fare. Esistono sport che appartengono alla cultura Nazionale: c’è poco da discutere. Se poi si guarda come il calcio nella nostra Nazione riesca a fermare qualsiasi attività e ad avvicinare tutta la popolazione, ecco, è molto facile immaginare quanto sia importante creare, come il Milan sta facendo, un solido “zoccolonostrano da cui ripartire. La stessa Juve mantiene un buon numero di Azzurri in rosa, un motivo ci sarà.  Per questa serie di ragioni ho storto un po’ il naso una volta appresa la notiza che i futuri dirigenti cinesi hanno scelto di non appoggiare l’offerta per Orsolini. Talento in forze all’Ascoli. Probabile che abbiano in serbo qualche altra sorpresa, anche se il ragazzo è davvero molto promettente. Peccato perchè sembra che addirittura il Chelsea di Antonio Conte sia sulle sue tracce. La vendita di Luiz Adriano e le voci che parlano di Niang con le valigie in mano, lasciano presagire a un grosso colpo in attacco. Con i soldi risparmiati sul monte ingaggi dal primo, sommati ai 15-18 milioni papabili dalla vendita del francese, qualche manovra di primo piano si può concretizzare. Io non lo venderei in questa sessione il nostro “cavallo pazzo transalpino” , ma dovesse arrivare qualche giocatore di prima fascia al suo posto non mi dispiacerebbe. Dico questo perchè temo che Niang debba prima fare pace con il suo carattere per poi diventare un grande giocatore. Vedremo cosa succederà. Quel che è sicuro, amici tifosi, è che i simboli di questa rinascita, uno su tutti Donnarumma, vestiranno Rossonero ancora per molti gloriosi anni. Sono giovani certo, ma non stupidi. Questa resurrezione  deve assolutamente passare da loro e ne sono consapevoli.  Il bello viene adesso, e non vedo l’ora di poter assistere a quello che il 2017 riserverà a questi splendidi colori.  Forza Milan e avanti tutta!

dna-milan

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.