ABBRACCIO ROSSONERO: MILAN, SOTT A CU BIOTT

291
Il Milan di Montella continua a deludere

Incassate le squalifiche e le multe ( meno pesanti del previsto ), il Milan dovrà ora rimboccarsi le maniche e fare tesoro dei giocatori rimasti in rosa tra infortuni e cartellini rossi. Il calendario fino al derby ci sorride, vediamo di non trasformarlo in un pianto pieno di agonia

Fortunatamente la mano del giudice sportivo contro il Milan è stata meno pesante del previsto. Solamente una giornata a Bacca e multa per la società Milan e il colombiano. Per quanto si è visto e ascoltato in questi giorni possiamo ritenerci soddisfatti vista la tensione nel finale allo Stadium. Non saranno del match anche Romagnoli e Sosa che dovranno scontare una squalifica. Il centralone difensivo per somma di ammonizioni, el principito per il doppio, stupido, giallo rimediato proprio contro la Juventus.

Piccolo siparietto in Juventus-Milan. Partita ricca di polemiche nella fase finale

Montella dovrà pescare dal cilindro l’ennesimo coniglio. Difesa, centrocampo e attacco sono da riscrivere e la rosa è tremendamente corta. Tra infortuni e squalifiche più di mezza squadra titolare non sarà infatti disponibile, ma guai a fare passi falsi. Nelle prossime tre partite contro Genoa, Pescara e Palermo, dovremo ottenere bottino pieno. Nove punti per affrontare il derby contro l’Inter al massimo dello score disponibile e con un morale possibilmente alle stelle. Per quella data si spera anche di recuperare a pieno Suso. Pedina troppo importante per poterla sostituire con chi è attualmente in formazione. Ocampos è impalpabile e Deulofeu, ha caratteristiche troppo diverse da Suso per poterlo rimpiazzare nel suo ruolo. Il nostro piccolo fenomeno spagnolo è il regista d’attacco e non abbiamo nessuno in grado di fare le sue veci.

Sulla partita e le mille polemiche che hanno seguito Juventus-Milan non voglio aggiungere nient’altro che non sia già stato detto. Ci tengo slamente a fare i miei complimenti a Montella. Un signore che ha subito tentato di calmare l’ambiente e spostare la concentrazione sul prossimo, fondamentale, match contro il Genoa. Soprattutto sulla rincorsa all’Europa che rimane il vero obbiettivo del Milan di quest’anno.

Non possiamo permetterci di perdere concentrazione e giorni di allenamento per andare avanti in litigi che non cambieranno niente. La migliore risposta dovremo darla sul campo a suon di gol e vittorie. Forza Milan!

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.