ABBRACCIO ROSSONERO: MILAN, CONTRO IL TORINO PER VINCERE

239

 

milan-coppa-italia

Domani sera, il Milan di Montella è chiamato a giocarsi gli ottavi di Coppa Italia contro il Torino dell’ex allenatore rossonero Mihajlovic. Non sarà una sfida semplice

C’è aria di turnover in Casa Milan per la sfida di domani sera contro il Torino di Mihajlovic, match valevole per gli ottavi di Coppa Italia. La rotazione è imposta più da acciacchi fisici che da scelte tecniche. Abbiamo infatti Romagnoli influenzato, Antonelli non al top e Abate reduce dal violentissimo contrasto contro Bruno Alves. Mister Montella predica comunque calma, dice di non voler giustamente stravolgere l’assetto della squadra visto l’equilibrio e le certezze trovate nel corso della stagione. Sembra infatti confermato Bertolacci al posto di Locatelli che ha disputato una partita di grande qualità e quantità contro il Cagliari. Anche Kucka è recuperato e a centrocampo non mancano di certo le scelte per l’Aeroplanino. In attacco dovremmo rivedere il tridente composto da Suso, Bacca e Niang. Quest’ultimo è in cima alla lista di Montella per quelli che sono gli elementi da recuperare. L’unica incognita che potrebbe cambiare l’assetto degli interpreti tra la mediana e il reparto più avanzato è vedere dove e se verrà schierato Bonaventura. Decisamente non al top durante la partita di campionato contro il Cagliari. Vedremo se il Mister lo lascerà riposare oppure se azzarderà qualcosa schierandolo.  Quello che è certo è che la partita non sarà semplice, basti pensare a come è stata la prima di campionato contro i Granata. Mihajlovic ha dato un’anima e un carattere degno della storia di Torino a questo gruppo di ragazzi. Non sarà, quindi, una partita facile. Attenzione a non sottovalutarla. Questo in virtù del fatto che li ritroveremo come avversari Domenica in Campionato, terreno su cui è assolutamente vietato perdere punti. Si tratta della tappa prima della supersfida con il Napoli, vero big match e termometro di quello che è, e sarà, lo stato di forma della squadra oltre al tipo di risultati a cui il Diavolo potrà ambire in questo girone di ritorno. Montella ha molta stima di Sinisa e rispetto per i colori Granata. Motivo per cui mi sento abbastanza sereno su come i nostri Rossoneri affronteranno il match. Dovessero entrare in campo con la stessa grinta mostrata contro il Cagliari, vuol dire che la trasformazione è avvenuta anche in partite  spesso “sottovalutate”. Episodio accaduto troppo frequentemente negli ultimi anni. Saranno due settimane bollenti in CasaMilan, di sicuro c’è molta attesa e curiosità per quelli che saranno i risultati in vista del recupero contro il Bologna. Dovessimo vincere questa partita contro gli undici di Donadoni ne vedremo davvero delle belle! Forza Milan : facci sognare!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.