Abbraccio Rossonero: Gennaro Ivan “Panoramix” Gattuso

274
Panoramix

Milanello come la Gallia, ma non era in provincia di Varese?

Cosa il nostro Panoramix Gattuso metta nelle borracce dei giocatori non è dato saperlo.

Secondo me gli ingredienti (rigorosamente segreti) si avvicinano a quella che era la pozione per Asterix e Obelix. Altrimenti non mi spiego un incremento fisico come quello visto ieri. Aumento che, in solo un mese, è veramente impressionante.

SEMrush
Ecco il nostro Panoramix, sta trasformando il Milan a sua immagine e somiglianza

La domanda sorge quindi spontanea: con Montella, che Diavolo facevano a Milanello? Si allenavano o facevano solo foto per i social? Lo so, criticare i predecessori non è mai segno di classe, ma qualche quesito è normale porselo.

Siamo passati dal subire gli avversari, di qualsiasi livello, al far rincorrere la palla a chi ci gioca contro per la stragrande maggioranza dei minuti. Com’è possibile? Semplice, è bastato dar dei titolari a questa rosa ed è stato sufficiente sottoporli a una nuova e vera preparazione atletica durante il mese di dicembre. Si son persi dei punti per strada, è vero, ma son stati arresti necessari e dovuti al carico atletico che è passato, in un giorno, da zero a cento.

Va bene correre, ma porta poi a qualcosa?

I risultati sono sotto gli occhi di tutti: corriamo di più, pressiamo di più e siamo molto più lucidi con il pallone tra i piedi. Oltre a una foga agonistica, anche se sotto con il risultato, che erano anni non si vedeva dalle parti di Milanello. Una vera trasformazione dovuta interamente a Gattuso Panoramix e al suo staff. Le ultime tre vittorie di fila, non sono certo capitate per caso.

I titolari, questi sconosciuti fino a… “ieri”

Finalmente sappiamo chi scende in campo e come lo farà. Basta esperimenti, basta difesa a 3 e basta turnover insensati. Il Napoli fa 50 partite l’anno di spessore con gli stessi giocatori, perchè non possiamo farlo anche noi? Capisco che non sia facile dire a dei ragazzi che devono accomodarsi in panchina, ma dobbiamo renderci conto che non sono ragazzi normali. Sono baciati dalla fortuna, hanno tutto e sono coperti d’oro. Ecco, queste scusanti dovrebbero essere più che sufficienti per poter delineare serenamente chi è un titolare e chi no, senza preoccuparsi se dovesse qualche malumore. Non gli farà piacere, ma di certo non sono operi che si alzano all’alba per 800 euro al mese e lo devono fare comunque.

Vuoi essere un professionista? Devi accettare anche le esclusioni, soprattutto se portano vantaggio alla squadra e un beneficio generale come quello a cui stiamo assistendo al Milan dell’ultimo mese. Chi ha orecchie per intendere, intenda!

Forza Milan, sempre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.