Alla Rosaleda Malaga-Valencia: occhio a Fornals

303

All’andata una doppietta di Fornals ha annullato i goal di Rodrigo e Medrán. Ora siedono il Voro e Michel sulle panchine che erano di Prandelli e Juande Ramos. Si preannuncia spettacolo alla Rosaleda.

La salvezza: le partite in programma

Nella settimana in cui tutti gli occhi erano puntati sulla Champions League, il Valencia va a Málaga, in Andalusia. Proprio ieri non lontano da qui, il Siviglia ha vinto 2-0 con il Granada, facendo un passo in avanti verso l’obiettivo Champions avendo raccolto ben 65 punti.

Il Granada è ormai quasi condannato alla retrocessione con 20 punti, a meno sette dal Leganés (quart’ultimo) che oggi gioca a Villareal, distante 11 punti dalla zona Champions (ha 54 punti e sotto ha 3 squadre basche: Atletico Bilbao, Real Sociedad ed Eibar).
La partita Osasuna-Sporting Gijón mostrerà se i navarri hanno ancora qualche chance di salvarsi o se giocheranno solamente per chiudere il campionato a testa alta.

E’ anche la settimana del clasico: domenica alle 20.45 tutta la Spagna si fermerà per assistere alla partita tra Real Madrid-Barcellona, Cristiano Ronaldo contro Messi, Bale contro Neymar, Benzema contro Suarez, un match dai contorni epici.

Malaga-Valencia

Sempre in Andalusia, alle 13 di oggi Malaga-Valencia apre la giornata dei match del sabato. Previsti 19 gradi alle 13, temperatura ideale per giocare e un po’ anomala per questa stagione.
Il Valencia dovrebbe riproporre l’11 che ha pareggiato a Siviglia con Alves in porta, Toni Lato a sinistra, Mangala e Garay centrali, Montoya a destra. In mezzo Parejo e il Capitano Pérez, dietro ad Orellana, Soler e Munir. Davanti Zaza. Possibili sorprese nei trequartisti con Nani e Santi Mina che stanno recuperando la forma fisica e potrebbero avvicendarsi con Orellana e Munir el Haddadi.

Ancora infortunato l’attaccante Rodrigo e i difensori Gayá e Abdennour. All’andata vi abbiamo raccontato alcuni segreti dei biancocelesti che avevano vissuto i loro momenti d’oro qualche anno fa. All’andata finì 2-2 con goal di Fornals al 92° e grande arrabbiatura di Cesare Prandelli. Per gli uomini allenati all’epoca da Prandelli segnarono Rodrigo Moreno e Alvaro Medrán che a meno di sorprese non saranno protagonisti dell’incontro.
Sulla panchina del Malaga ora siede Michel, dicembre è stato fatale anche per Juande Ramos oltre che per Prandelli. Dovrebbe proporre un 4-2-3-1 con Kameni in porta. Linea difensiva con Ricca, L. Hernandez, Llorente, Rosales. A centrocampo Camacho e Recio dietro a Juan Carlos, Fornals e Keko. Davanti Sandro Ramirez.

La Rosaleda è carica e il Malaga vuole riproporre lo scherzo che è costato l’Eurocup al Valencia basket nella finale persa contro l’Unicaja. Il Voro sa che queste trasferte sono insidiose e vuole vendicare quei 2 punti persi all’andata. Amunt!

[Foto: Fox Sport]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.