Fantacalcio, i consigli per l’asta di riparazione

162

Asta di riparazione

Terminato il mercato, è arrivata l’ora dell’asta di riparazione per il fantacalcio! Qui per i consigli sui nuovi arrivi e sui migliori possibili svincolati nelle vostre leghe.

Asta di riparazione fantacalcio: portieri

In questo reparto è difficile ci sia qualcuno da consigliare, tra nuovi arrivi o svincolati, a gennaio. In qualche lega poca numerosa, potrebbe essere svincolato Perin, che con l’arrivo di Ballardini sulla panchina del Genoa sta prendendo buoni voti e pochi gol. Anche Audero non sta facendo male, e in qualche lega a 6 potrebbe essere svincolato.

SEMrush

Asta di riparazione fantacalcio: difensori

Tra gli svincolati, anche in fanta numerosi, potrebbe esserci Dimarco. 3 gol e 3 assist per lui, una vera rivelazione questo terzino sinistro dell’Hellas Verona. È probabilmente lui il miglior difensore disponibile tra gli svincolati. Bene anche Singo: titolare inamovibile sulla fascia sinistra del Torino, sta collezionando tante ottime prestazioni, realizzando anche qualche bonus. In qualche lega poco numerosa, potrebbe essere svincolato anche Davide Zappacosta, che con Ballardini è titolare inamovibile e sta facendo bene. Stesso discorso per Letizia del Benevento: per lui ben 3 gol all’attivo. Centrali che giocano sempre e prendono buoni voti? Da segnalare Ferrari del Sassuolo. Low cost, anche a un solo credito? Facciamo il nome di Simone Bastoni dello Spezia.

Tra i nuovi arrivi, il difensore più appetibile potrebbe essere Mahele dell’Atalanta, che può fare, all’occorrenza, sia il vice Hateboer che il vice Gosens. Per chi ha uno dei due esterni titolari della Dea, Mahele potrebbe essere un ottimo acquisto. Più cautela invece con Rugani, che potrebbe essere titolare a Cagliari insieme a Godin. Cautela perché non trova continuità ormai da parecchi anni. Tomori? Sì, solo per chi ha Kjaer o Romagnoli.

Asta di riparazione fantacalcio: centrocampisti

Hernani sarà svincolato praticamente ovunque: low cost, può essere un buon colpo come ultimo centrocampista. Nella Roma è esploso Villar: probabilmente in leghe numerose sarà tra i pochi buoni centrocampisti rimasti svincolati. Non uno da bonus, ma assolutamente da buon voto. Può essere un buon acquisto. Elmas? Ci può stare, ma con cautela: ricordatevi che a Napoli non è un titolare. In leghe da 6 o 8, molto probabilmente potrà essere svincolato Pessina: sarà in ballottaggio nella Dea perché la concorrenza non manca, ma soprattutto se avete Pasalic o Malinovskyi in rosa, è da prendere. Nomi low cost per leghe numerose? Ilic, che è ormai un titolare per Juric (complici i continui guai fisici tra difesa e centrocampo nell’Hellas Verona) o Duncan, che con Di Francesco potrebbe trovare spazio, e Maxime Lopez, bella sopresa del Sassuolo.

Tra i nuovi arrivati, Strootman. Utile per buoni voti e perché sarà titolare, non per i bonus. Kovalenko? No, meglio puntare su altro. Se proprio volete, come ultimo slot in un fantacalcio numeroso (a 10, 12 o più).

Asta di riparazione: attaccanti

In attacco qualche buon nome ci potrebbe essere. Tra i più caldi, quello di Mbala Nzola: per lui, ben 9 reti. Titolare e rigorista: sì, è assolutamente da prendere. Con Ballardini sta rinascendo anche Mattia Destro: anche per lui 9 marcature, dopo tanti anni bui finalmente sembra essersi ripresi. Occhio però, perché potrebbe essere un fuoco di paglia, così come tutto il Genoa. Mayoral? Per lui il discorso è più complesso. Ha una media voto spaventosa: giocando pochissime partite da titolare, è già a quota 6 reti in campionato. Bisogna vedere come si risolverà la situazione tra Fonseca ed Edin Dzeko. Il bosniaco è stato reintegrato in squadra, ma non è detto che torni subito tra i titolari. Mayoral può perciò essere un buon acquisto, ma chiaro che presenta dei rischi, perché con il ritorno di Dzeko potrebbe tornare fisso (o quasi) in panchina.

Diversi nomi anche tra i nuovi arrivati nel reparto offensivo. Su tutti, quello di Stephan El Shaarawi, tornato alla Roma. Non sarà un titolare, o quantomeno non sarà un titolare fisso. In quel ruolo la concorrenza è ampia, per cui il consiglio è di non fare follie per acquistarlo. Chiaro che a Roma nelle esperienze passate ha fatto bene, per cui può rivelarsi sicuramente uno tra i migliori colpi della vostra asta di rotazione. Mandzukic? È fermo da moltissimo tempo, lo sconsigliamo, almeno che abbiate Ibra. Llorente a Udine e Lasagna a Verona: chi meglio? Nessuno dei due ci fa impazzire, forse tra i due meglio il primo. Low cost? Torregrossa (soprattutto se avete Quagliarella), Man (ala appena arrivata al Parma) e Pellè. Questi ultimi 3 nomi solo low cost, perché non è detto che siano titolari, anzi…

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.