Il delfino biancazzurro…la sosta che non serve a nulla

227

Il Pescara con l’Atalanta è incappata nell’ennesima sconfitta. La cosa che fa veramente rabbia è che l’Empoli, nelle ultime 8 gare ha pareggiato una gara e perso 7 volte. Ebbene, in otto gare, il Pescara ha recuperato tre punti. Detto che anche Palermo e Crotone stanno facendo di tutto per retrocedere. Questo, però, non può far piacere. Anzi, dà ancora di più il senso di inadeguatezza del Delfino..

La sosta inutile

Tra una figuraccia e l’altra, il Pescara si prende anche una pausa di due settimane. Sosta inutile per la squadra e buona solo per i nazionali. Per due settimane, infatti, potranno fingere di essere professionisti, invece che sparring partner. Contro l’Italia, ad esempio, Memushaj, tra i peggiori di questa annata, potrà vestire i panni del calciatore vero.
Ma, in definitiva, la sosta a che serve? Si legge che Zeman potrebbe approfittarne per mettere sotto i biancazzurri con ripetute, addominali e gradoni. Quindi? Quale giovamento ne trarranno i giocatori? Nessuno. Lo stesso Zeman ha detto che i problemi del Pescara non sono di tenuta fisica. Quindi? Serve solo a riempire qualche pagina di sport locale.
Del resto, bisogna capire anche la categoria giornalistica. In questa stagione non sanno cosa scrivere. Purtroppo i direttori non accettano le “ripetute”. Quindi, non è possibile riempire ogni giorno un’intera pagina con le due parole che ognuno di noi pensa, “fanno schifo“, scritte in fila dal primo all’ultimo rigo.

Scrivere, che fatica!

Il compito del giornalista che segue il Pescara quest’anno è simile più a quello di J.K.Rowliong. Pensate alla cronaca di ogni match. A parte la gara con il Genoa (su cui ancora oggi, indagano gli scienziati dell’Area 51), le altre potrebbero essere un copia-incolla. Basterebbe cambiare avversario e marcatori. Invece, questi poveretti, ogni domenica devono trovare qualcosa per campare. “Il Pescara ha avuto dei piccoli miglioramenti…è riuscito a non subire gol per 10 minuti!”. Oppure: “Grande prova delle punte: i biancazzurri hanno tirato una volta verso la porta, con una conclusione di Tizio finita alta di circa 10 metri!”
Magari questa sosta servirà più a loro per trovare nuovi aspetti o nuove notizie per una squadra che è come un foglo bianco su una macchina da scrivere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.