Atalanta: terremoto a Pescara…arriva la Dea! Rivelazione gli orobici?

301

Terremoto e acquazzone a Pescara?  l’Atalanta non si ferma, continua la striscia positiva e si piazza al 6° posto in classifica

Il terremoto che ha scosso Pescara, i paesi e le regioni limitrofe, ha distrutto tutto! Se le abitazioni e le cose materiali in un modo o nell’altro si sistemano, la frustrazione e il senso di impotenza che affligge le persone, la popolazione è incurabile…davanti a tutto questo ci si guarda intorno e ci si chiede se sia veramente giusto far continuare determinate cose, come se tutto fosse normale, con un’indifferenza quasi cinica. Chi, mentre guardava la partita mercoledì sera, quando è stata arrestata per il terremoto (10 minuti forse meno) non ha pensato: “speriamo non la sospendano!” ?

Davanti a tutto questo, la voglia o meglio il coraggio di commentare una vittoria viene un po’ a mancare, perciò farò finta che tutto ciò non sia accaduto e augurando una veloce ripresa alle vittime, vi parlerò dell’ennesima impresa dei nostri ragazzi.

ATALANTA OVVERO LA VERA RIVELAZIONE

Nessuno lo vuole ammettere e i vari telegiornali e siti nazionali non ne parlano, ma è ormai chiaro che la squadra rivelazione del campionato per ora è l’Atalanta che, dopo qualche sconfitta iniziale ha cominciato a mietere vittime piccole e grandi non facendosi intimorire dal nome altisonante di alcuni top player. L’entusiasmo dei tifosi è talmente alto che nessuno lo manifesta in modo troppo plateale, quasi come un gesto scaramantico, ma nell’incredulità totale insomma ragazzi…stiamo spaccando…

Gift card 300x250

Da qualche tempo scrivo articoli forse un po’ monotoni, perché sono talmente contento che l’esprimerlo mi farebbe esplodere il panico…quanti di voi pensano la stessa cosa? Troppe volte siamo rimasti fregati dal fuoco di paglia bergamasco…e se questa volta fosse davvero la volta buona? Se davvero Percassi avesse iniziato ad attivare il progetto tanto decantato e ci volesse far sognare?

Tante domande una sola risposta: la Dea ha battuto anche il Pescara per 0-1. Anche se leggermente meno brillante rispetto alla gara contro l’Inter ha dominato e concesso poco agli avversari su un campo pesantissimo, con un acquazzone terribile e beh con l’ansia per quanto minima del terremoto in corso. La carica e la sicurezza che Gasperini ogni volta dimostra di dare alla squadra è indistinguibile, basti pensare all’ultimo cambio, quando sopra solo di una rete invece di inserire un giocatore d’esperienza inserisce Gagliardini, altro giovane talentuoso. Forse è finita del tutto l’era dei vari Raimondi, Migliaccio e Carmona…intendiamoci indispensabili come chioccia, ma meno in campo…largo invece ai giovani che stanno dimostrando di meritarsi il posto da titolare. Contro il pescara i migliori sono stati Freuler, Kurtic, Konko, Dramè e Conti.

Unica triste pecca: PALOSCHI

Purtroppo da quest’ultima partita esce anche uno sconfitto: Alberto Paloschi. L’ex Swansea ha avuto l’ennesima possibilità di dimostrare il proprio valore. Gasp gli regala novanta minuti, ma il matrimonio con la Dea sembra non voler arrivare, nonostante lui ci provi e onestamente l’impegno si vede, ma nulla, a volte sembra vagabondi in campo senza una meta, quasi confuso, quasi come se già stesse pensando al divorzio…

Infine…

Il terremoto Atalanta scuote quindi anche la classifica, si piazza al sesto posto e attente la prossima all’ora di pranzo: il Genoa…dopo l’Inter altra ex per Gasperini e speriamo che qualche sassolino sia rimasto, vederseli togliere per noi è sempre un piacere!

Ciao a tutti e forza Atalanta

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.