Australian Open: Italiani belli a metà

186

Prima giornata degli Open australiani con alti e bassi per i nostri colori. Vincono Lorenzi e Seppi mentre Vanni si ritira. Male anche Vinci e Schiavone.

Australian Open: Paolo Lorenzi vince in quattro set contro l’austrsaliano Duckworth (6-4 7-6 6-7 6-4) in tre ore e venti di gioco. Ora, al secondo turno affronterà il temibilissimo serbo Troicki che, a sua volta, ha battagliato per cinque lunghissimi set, contro il bosniaco Dzumhur (4-6 4-6 6-2 6-2 3-6).

Photo by lastampa.it
Photo by lastampa.it

Bene anche Andreas Seppi che nell’incontro, non facile, con il francese Mathieu, liquidato in quattro set (6-4 7-6 6-7 7-5), in una battaglia durata poco più di tre ore.

Andreas passa al secondo turno
Andreas passa al secondo turno

Il povero Vanni si deve arrendere, purtroppo, ad un dolore all’inguine avvenuto durante il suo incontro con Berdych (l’incontro era sul punteggio di 6-1 0-0) che lo ha costretto al ritiro dopo che aveva tentato, invano, di resistere e proseguire. Ora speriamo non sia nulla di grave per lui. Imbocca al lupo Luca.

Nella prima giornata del tabellone femminile, le nostre ragazze, sono andate piuttosto male. Roberta Vinci aveva l’incontro più difficile contro la Vandeweghe:e purtroppo è andato tutto secondo pronostico. Due set in poco più di un’ora e mezza (6-1 7-6), dove Roberta si è svegliata troppo tardi dando vita facile alla statunitense. Peccato

Primo turno amaro per l'azzurra
Primo turno amaro per l’azzurra

Male anche la Schiavone che esce dal torneo perdendo nettamente contro l’altra statunitense Boserup in due set (6-2 6-4) in un’ora e un quarto di gioco.

L'Azzurra esce al primo turno
L’Azzurra esce al primo turno

 

Domani l’atteso esordio di Fognini contro lo spagnolo Lopez e degli altri azzurri, tra cui spicca l’incontro della Giorgi sulla quele fanno affidamento le nostre speranze azzurre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.