Australian Open: Il Principe sta con il Re e la Regina, nessuna resa

263

I reali del tennis non vogliono saperne di lasciare il loro titolo nobiliare ai nuovi pretendenti al Trono.

Australian Open: Rafa Nadal vince in rimonta contro Zverev, Federer prende a racchettate Berdych e Serenona massacra la connazionale Gibbs lasciandoli solo 4 giochi. Insomma, questi reali del tennis non ne vogliono proprio sapere di abdicare a favore delle nuove casate che stanno tentando di prendere il loro posto.

Partiamo dal Pincipe. Nadal inizia male contro il tedesco Zverev. Perde il primo set 6-4, dove veniva brekkato senza riuscire a riprendersi il turno di servizio perso. Nel secondo risale la china lasciando solo tre giochi all’avversario, chiudendo sul 6-3 facendo capire che sarà un match molto lungo e pieno di equilibrio.

nadal
Rafa Nadal

Il terso set è quello più incerto ed equilibrato, tant’è che finisce al tie-breack, con la vittoria del tedesco al punto numero 6 (6-7 il parziale). Poi la svolta. La maggiore esperienza, la maggiore classe e la maggiore abitudine a reggere ritmi così alti per lungo tempo, portano il maiorchino a vincere quarto e quinto set, con un parziale di 6-3 6-2, dove si è clamorosamente vista la differenza tra chi è un fuoriclasse e chi, forse, lo diventerà un giorno. Mi dispiace Zverev, passa il prossimo anno.

federer galleria
Il ritorno del Re

Già parlato ampiamente ieri del risveglio del Re dagli ultimi mesi di inattività, arriviamo a parlare della Regina Serenona Williams.

Serena Williams (photo by repubblica.it)
Serena Williams (photo by repubblica.it)

Nel suo match contro la connazionale Gibbs, non ha lasciato alcun dubbio che può (e vuole) essere la più forte. Lascia solo quattro games alla povera statunitense, capace solo di scalfire l’enorme strapotere dell’ex numero 1, ma quello che riesce ad ottenere sono solo briciole, addirittura il primo set è durato solo ventisei minuti. Score finale 6-1 6-3. Ora affronterà la Strycova e vedremo se risulterà l’ennesima vittima sacrificale.

Leggi anche…..AUSTRALIAN OPEN: IL RE CHE NON VUOLE ABDICARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.