Bari-Vibonese 2-2, tanti gol ma altrettanti rimpianti

77

Bari-Vibonese, pareggio amaro

Due considerazioni per iniziare. Da amante del calcio, ho assistito ad una partita avvincente, con tanti capovolgimenti di fronte, gol e occasioni. Soprattutto grazie alla Vibonese, obiettivamente, con un modulo e un gioco di stampo zemaniano, ma d’altronde Giacomo Modica è proprio un allievo dell’allenatore boemo. Da tifoso del Bari invece, è ovvio che prevale la delusione per un pareggio che lascia tanti rimpianti, soprattutto in ottica di classifica. Non siamo ancora “grandi”, non abbiamo ancora cambiato passo in maniera netta. Oggi la squadra, soprattutto nel primo tempo, è stata lenta e prevedibile, specchiandosi troppo dopo il gol del vantaggio, arrivato nei primi minuti di gioco dopo uno svarione del portiere avversario che ha consentito ad Antenucci di insaccare indisturbato. Poi un paio di buone occasioni per il raddoppio e tanta sofferenza, con l’undici calabrese pian piano venuto fuori e in grado di prendere campo con veloci geometrie offensive.

Un secondo tempo dai due volti

Nel secondo tempo lo spartito non cambia più di tanto ma l’uno-due micidiale della Vibonese (Frattali non impeccabile sul primo gol e difesa completamente “bucata” sul secondo) ha tolto sicurezza ai nostri, che però almeno hanno avuto almeno la forza di ripartire all’assalto degli avversari, grazie soprattutto agli ingressi di Corsinelli e Terrani. Proprio quest’ultimo è stato l’autore del pareggio, con un pregevole colpo sotto che ha permesso di assistere almeno ad una fase finale alla ricerca del gol della vittoria. Ma c’è stata solo la voglia, purtroppo, e aggiungo anche un po’ di fortuna, vista l’incredibile occasione fallita al 92° dall’attaccante avversario che ha sparato alle stelle.

Servono rinforzi?

Insomma, un pareggio che serve solo ad aumentare la striscia positiva di risultati utili, l’ottavo, per la precisione. Vivarini chiede di più, giustamente. Le maggiori pecche indubbiamente arrivano dal centrocampo, molto fisico ma poco tecnico, con uno Schiavone ancora fuori fase e Awua e Folorunsho più a loro agio nello sradicare palloni che impostare. Inevitabile quindi la necessità di reperire a gennaio qualche rinforzo dai piedi buoni. E forse non solo a centrocampo. Prima delle pagelle, chiudo con una nota polemica. Lo devo scrivere, è più forte di me. Nel weekend in cui il Bayern prende cinque gol e il Psg perde con l’ultima in classifica, il Bari invece non può pareggiare con la Vibonese. Perchè bisogna vincerle tutte. Ed ecco tornare a galla gli immancabili tifosi da quattro soldi con alcune frasi che mi fanno semplicemente vergognare di condividere la stessa passione con loro. Ovviamente il tutto comodamente scritto dal divano di casa, mica dal seggiolino del San Nicola. E immagino dopo aver tifato il giorno prima la Juve o l’Inter. Troppo comodo così. Vi esplodesse lo smartphone mentre scrivete le vostre stronzate, esulterei alla stessa maniera di quando il Bari tornerà in B. Tolto il sasso dalla scarpa. Sempre e solo Bari!

Le pagelle

FRATTALI 5,5 Sul voto incide senza dubbio l’indecisione sul primo gol.

SABBIONE 5,5 Anche per lui pesa il “buco” sul secondo gol, anche se nel primo tempo non demerita.

DI CESARE 5 La velocità degli attaccanti avversari lo mette in difficoltà sin da subito e ha le sue colpe su entrambi i gol.

PERROTTA 6 Non esente anche lui da colpe ma sicuramente meglio rispetto ai suoi colleghi di reparto.

COSTA 6 Corre molto ma non riesce ad incidere come al solito.

BERRA 5,5 Senza infamia e senza lode. Da lui ci si aspetta di più, e sarebbe anche ora.

SCHIAVONE 5 Tanti, troppi errori in fase di impostazione. La condizione è quella che è ma lui ci mette del suo per la prestazione negativa.

AWUA 6 Meno brillante rispetto al solito, ci mette corsa e fisico ma stavolta non basta.

FOLORUNSHO 6 Nel primo tempo è forse il migliore, soprattutto in fase di interdizione. Sparisce nel secondo tempo.

ANTENUCCI 6 Il suo settimo centro stagionale illude, rimane l’unico lampo di una partita incolore.

SIMERI 5,5 Fallisce una ghiotta occasione per il 2-0, per il resto solita grinta e poco altro.

TERRANI 7 Cambia volto alla partita e firma il gol del pareggio. Il cambio ruolo inizia a dare i suoi frutti, meriterebbe una chance da titolare.

CORSINELLI 6,5 Quando entra si fa sempre valere, e lo dimostra anche oggi con buona spinta e l’assist per Terrani.

FLORIANO 5,5 Tutti lo vorrebbero titolare ma forse è il caso che inizi a badare al sodo quando gioca, invece che irritare con inutili leziosismi.

NEGLIA s.v. KUPISZ s.v.

VIVARINI 6 Chiede di più e sta cercando comunque di trovare la giusta quadra. Intanto incamera l’ottavo risultato utile della sua gestione. Cosa non da poco.

Fonte foto SSC BARI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.