Beach Volley: Ranghieri/Carambula vincono la Pool A

209

Ranghieri-Carambula anche se hanno perso la sfida contro il Brasile, padrone di casa, per 2-0 (21-19, 21-16) chiudono al primo posto la pool A grazie a un migliore quoziente punti, nella serata italiana verranno effettuati i sorteggi per gli accoppiamenti degli ottavi.

Sotto una pioggia battente, le due coppie hanno dato via ad una bella gara, è stata una partita vera, giocata da due ottime formazioni che non si sono mai risparmiate.

Nel primo set per un po’ di scambi ha regnato l’equilibrio, ma i padroni di casa non ci stanno a perdere davanti al loro pubblico, il Brasile vuole il match.

Cerruti si fa male, sugli spalti cala il sipario, si gira la caviglia ( un po’ come era successo nella pallavolo a Birarelli in Italia-USA), ma il brasiliano torna in campo e comincia a martellare, la coppia azzurra riesce ad andare al time out tecnico in vantaggio di un punto, la svolta del primo set arriva quando anche Schmidt comincia a prendere tutto, i 3 punti consecutivi scavano un solco difficile da colmare per gli azzurri che perdono il primo set 21-19.

Nel secondo set cambia poco, l’Italia ha abbassato il ritmo, il Brasile vuole la qualificazione, Cerutti è un martello pneumatico, i suoi colpi con le nocche fanno più male dei cazzotti, Schmidt è ovunque: la coppia italiana si difende come può, regala spettacolo, Carambula si prende anche qualche fischio per una Skyball, il suo colpo, effettuata in gioco, ma il match ormai è in mano ai brasiliani, il punto decisivo lo firma Schmidt, finisce 21-16 il secondo set.

Alex Ranghieri “Sapevamo che sarebbe stata difficile, abbiamo comunque giocato bene. Certo le condizioni non erano delle più semplici ma noi in questa fase puntiamo a battere chiunque. Se vogliamo fare un grande risultato dobbiamo vincerle queste partite. Mi aspettavo qualcosa di più da parte nostra, ma oggi Adrian purtroppo non era in condizioni ottimali. Vabbè ora dobbiamo aspettare l’ultima partita della pool per capire il nostro cammino”
Adrian Carambula “Ho dato tutto quello che avevo, nel primo set è stata questione di qualche palla, peccato. Sapevamo che non sarebbe stato semplice. Loro sono una coppia più esperta di noi che giocava in casa. Ora vedremo cosa succederà”

Adesso c’è da scoprire contro chi si troveranno davanti agli ottavi, ma questi ragazzi non devono temere nessuno.

Alex-Ranghieri-e-Adrian-Carambula-1

(sportnews)

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.