BENVENUTI ALLA ROMA TRE PUNTO ZERO. CINICA, PRECISA E DETERMINATA

265

Ecco l’ultimo aggiornamento della Roma, il 3.0. Tre vittorie consecutive per uno a zero e chiusa anche la pratica Bologna dopo quelle Torino e Crotone.

Ho sempre pensato che fosse necessario per vincere giocare fino al triplice fischio e segnare un gol più dell’avversario, anche se il gioco avesse lasciato a desiderare( magari a volte con l’aiuto della fortuna).                                                                                                                                                                                                                                                                                          Beh allora adesso non posso proprio lamentarmi se la mia Roma, lasciatemela chiamare così, ha preso nove punti in campionato in tre partite e in otto giorni. Minimo sforzo e massimo risultato direbbe qualche tecnico di calcio trovandomi almeno per una volta perfettamente d’accordo. Liquidata anche la pratica Bologna, non me ne voglia Donadoni che stimo e apprezzo da molti anni, adesso la Roma ha ben altro da pensare. Mi riferisco al ritorno col Chelsea di martedì all’Olimpico ovviamente, vero punto nodale della stagione.

Tre vittorie dicevo. Tre campioni ribadisco, Kolarov col Torino, Perotti col Crotone e ieri El Shaarawy appunto col Bologna. La cronaca del match potrebbe essere riassunta solamente dal bellissimo tiro al volo di sinistro del 92 romanista su calcio d’angolo battuto da Pellegrini. 33 minuti dall’inizio e partita terminata. Devo ancora ricordare il solito turn over purtroppo sempre più condizionato dagli infortuni, l’ultimo quello di Karsdorp la scorsa giornata. Devo dire ben messa la squadra di Donadoni, ma a parte un bel colpo di testa di Masina poco prima del vantaggio giallorosso null’altro.

La Roma ha badato nel secondo tempo a contenere gli sterili tentativi bolognesi, e finisce lì.
Spendo ancora una volta delle parole per il capitano De Rossi, facendo notare che ormai non fa quasi nulla a mio avviso. E purtroppo commette anche troppi falli, quello di ieri è il cartellino giallo numero tre della stagione. Troppi ribadisco a mio parere.

SEMrush

Voglio aggiungere i miei complimenti al mister Di Francesco, perché sta facendo dei veri miracoli considerando tutti gli infortuni. Gli schemi di gioco sembra li abbia fatti assimilare bene a tutti i calciatori che si avvicendano in campo. Fazio sempre più padrone dell’area, aspettando sempre il rientro di Manolas. Ieri si sono riposati anche Nainggolan e per la prima volta Kolarov, che hanno davvero meritato un turno.

Daje Roma, avanti così sempre!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.