Dalla Spagna con furore? No, con dolore!

291
udinese milan pagelle

Betis Milan decima ulteriormente i ragazzi di Gattuso. L’infermeria scoppia

Betis Milan termina in pareggio. Il girone resta più che abbordabile per quello che è il passaggio del turno , ma attenzione a passi falsi nelle prossime due partite. Sbagliare non è più possibile, infortunati o meno.

Ieri sera come in tutti i match Europei disputati sin qui, abbiamo regalato il primo tempo. Ritmo basso, poca attenzione e tanti errori han fatto sì che gli spagnoli passassero in vantaggio meritatamente. Diverso il discorso nella ripresa, dove i Rossoneri son entrati in campo decisamente più convinti e concentrati, limitati solo dalla pochezza tecnica di alcune seconde linee che, per quanto mi riguarda, potrebbero far le valigie anche domani.

Borini e Laxalt non san fare gli esterni. Sul primo nulla di nuovo, sul secondo, beh, dove Diavolo è finito lo stantuffo Genoano? Stanco, fuori fase o altro non saprei dirvi, ma so dire con certezza che sbagli gli stop più semplici, gli appoggi basilari e non si propone mai, zero iniziativa. Che stia pagando un po’ il peso della maglia? Speriamo di no, altrimenti vorrebbe dire che questa piazza non fa per lui.

Betis Milan ci lascia in eredità un centrocampo scoperto

Calhanoglu è acciaccato, Kessiè pure dopo il match di ieri sera. Oltre a loro abbiamo Biglia fuori almeno 4 mesi, Calhanoglu che anche lui non è a posto e Bakayoko che sta cercando di capire come funziona il calcio italiano. I vari Mauri, Bertolacci e Montolivo non ho molto materiale per giudicarli quest’anno, ma quello visto nelle passate stagioni è più che  sufficiente per essere sicuro che una mano, non possono darla. Almeno per fare la differenza.

Chi sarà titolare contro la Juventus domenica non ci è dato saperlo, almeno a centrocampo, speriamo che qualcuno si possa incerottare e far giocare, perchè incontrare la Vecchia Signora con Mauri o Bertolacci in regia, beh, a me fà venire i brividi.

Vediamo invece nel dettaglio come si sono comportati i nostri beniamini in Betis Milan

Reina: 6,5 – Stava per piazzare il “cappellone” su Guardado, per fortuna finisce bene. Salva il match su Tello, buona partita. RITROVATO

Musacchio: 6 – Solita grinta e partita di carattere, esce dal campo per una legnata rimediata da Kessiè, attimi di paura. SFORTUNATO

Zapata: 6 – Primo tempo horror, secondo molto più tranquillo e sicuro. ZAPATONE

Rodriguez: 5 – Macchinoso e mai propositivo, peccato che stia pagando i continui spostamenti dovuti alla miriade di infortuni. CONFUSO

Borini: 4 – Raga, basta. Fa pena, davvero ora mi son stufato pure di commentarlo. Non stoppa, non lancia non fà nulla se non correre. Lo fa pure male e a casaccio. DISAGIATO

Kessiè: 6 – Sta male. Si vede e lo si nota in campo. Confuso ma necessario. Le poche arginate arrivano da lui. In dubbio per la Juve. STREMATO

Bakayoko: 6,5 – Migliore in mediana. Non è Iniesta, ma ieri sera si  è fatto sentire e ha retto l’urto Europeo. IN CRESCENDO

Calhanoglu: 4 – Non ci siamo. Fuori fase totalmente. Prenditi una pausa, così non va. ECTOPLASMA

Laxalt: 4,5 – Sembra Antonini, anzi, lui difendeva almeno. Copia sbiadita di quello ammirato al Genoa. SCOMPARSO

Suso: 7 – Che piaccia o meno è lui che ci salva sempre. Tira in porta, dribbla e cerca spazi. Astuto in occasione del gol. PREDICATORE

Abate: s.v.

Bertolacci: s.v.

Romagnoli: s.v.

Gattuso: 5,5 – Ringhio il secondo tempo va bene, ci siamo. Ma nel primo, perchè quel modulo castrato? Eddai! Coraggio, che Domenica arriva la Juve! Qualche errore ma noi siam con te, la panchina è vuota e la rosa è cortissima, più di tanto non puoi fare, se non provare ad avere più coraggio in certe occasioni. ALCHIMISTA

 

 

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.