Bidoni Storici – Milan, ti ricordi di Oguchi Onyewu?

328

“Bidoni Storici”, la rubrica che rispolvera dal passato tutti i bidoni che hanno avuto il privilegio di calcare i campi della nostra Serie A.

Oggi parliamo di Oguchi Onyewu, difensore centrale statunitense classe 1982.

Di origini nigeriane, Onyewu comincia la sua carriera nella squadra del college della Clemson University, fin quando nel 2002, non sbarca in Europa, prelevato dai francesi del Metz.

Dopo sole 5 partite in stagione, l’anno successivo viene spedito in prestito al La Louvière, squadra militante nella massima divisione belga.

In terra belga, totalizza 24 presenze ed una rete, esordendo anche in Coppa UEFA.

L’anno successivo, il Metz lo lascia in Belgio, stavolta al ben più blasonato Standard Liegi, che lo riscatta ad ottobre. Al termine della prima stagione, viene eletto nella Top 11 annuale e miglior straniero del campionato.

Nel 2007 passa per pochi mesi al Newcastle, prima di tornare allo Standard, dove vincerà altri due scudetti.

In cinque stagioni allo Standard Liegi, ha totalizzato 170 presenze, realizzando 16 reti.

Nell’estate 2009 la grande chance: dopo una buona Confederations Cup con gli USA, viene acquistato dal Milan a parametro zero (Galliani rules) ed esordisce in un match di Champions League contro il Zurigo, subentrando a Nesta.

In campionato, complice un grave infortunio patito in nazionale, non debutterà mai.

Nonostante ciò, di Onyewu si ricordano tutti i tifosi rossoneri.

Gift card 300x250

Novembre 2010: Un certo Zlatan Ibrahimovic, entra durissimo sullo statunitense in una partitella d’allenamento a Milanello. Il nostro Oguchi non ci vede più dalla rabbia e afferra Ibra per il collo, scaturendo una rissa senza esclusione di colpi, tra pugni e ginocchiate.

Successivamente, Ibra nella sua autobiografia, ha confessato che in quello scontro con Onyewu si sarebbe rotto una costola, infortunio tenuto nascosto dal club rossonero.

Dopo quell’episodio, Onyewu non vide mai più il campo e nel gennaio 2011 e venne ceduto in prestito agli olandesi del Twente.

A fine stagione il Twente non lo riscatta e dopo la sua scadenza del contratto col Milan, si accasa in Portogallo, allo Sporting.

Successivamente, veste le maglie di Malaga, QPR, Sheffield Wesneday e Charlton, con cui chiude la propria avventura nell’estate 2015.

Attualmente svincolato, Onyewu verrà ricordato più per quella rissa da strada che per quello (poco a dire il vero) che ha combinato sul rettangolo verde.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.