Il biscione nerazzurro: E adesso spingiamo il piede sull’acceleratore…

314

Tre partite ed altrettante vittorie. Passato a pieni voti l’inizio, da far tremare i polsi, contro Fiorentina e Roma, ora è cominciato quel ciclo di 5 partite tutte da vincere.

Il biscione nerazzurro: E tutti noi interisti sentivamo, ammettiamolo, il timore delle “provinciali”. Quanti punti buttati via l’anno scorso contro le piccole.

Mi viene in mente l’Inter di De Boer, capace di un’incredibile impresa: vincere in casa della Juventus! ma poi, in classifica,  la si trovava sempre nella colonna di destra, perché perevamo contro avversari improponibili.

SEMrush

Ora le cose sembra siano cambiate, l’inversione di marcia sembra stia avvenendo grazie ad un allenatore di carattere ed esperienza.

La prima delle cinque è andata….

Abbiamo dimostrato di essere forti, di vincere con autorità. Certo! Battere la Spal non è battere il Real Madrid, ma vedere con che autorità abbiamo portato a casa la partita mi fa pensare che molto è cambiato!

Non è stato un risultato casuale, la Spal ha fatto la sua gara e noi non ci siamo fatti imbrigliare. La mano di Spalletti c’è e si è vista.

Adesso c’è il Crotone

Avversario indiscutibilmente inferiore ed anche in crisi, solo un punto in 3 partite (fatto in casa contro il Verona).

L’avversario contro di noi non ha nulla da perdere, ma non può neanche permettersi di sbagliare.

I giocatori avversari, soprattutto i più giovani, saranno sicuramente motivati e vogliosi di fare il partitone. A mio avviso dobbiamo cercare di chiuderla subito.

Ma diamo un occhio alle formazioni.

L’11 titolare che dovrebbe schierare il nostro Luciano è il seguente: Handanovic, D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Dalbert, Gagliardini, Vecino, Candreva, Joao Mario, Perisic, Icardi.

In panchina: Padelli, Berni, Ranocchia, Vanheudsen, Nagatomo, Borja Valero, Brozovic, Karamoh, Eder e Pinamonti dovrebbero partire dalla panca.

Mister Nicola dovrebbe rispondere con questa formazione: Cordaz, Sampirisi, Ceccherini, Cabrera, Martella, Rohden, Barberis, Mandragora, Stoian, Trotta, Budimir.

In panchina: Festa, Viscovo, Ajeti, Simic, Kragl, Cuomo, Pavlovic, Faraoni, Crociata, Tumminello, Simy, Borello a disposizione.

Riposo quindi per Borja e squadra più spregiudicata con Vecino, mantenendo super Gagliardini  (la partita scorsa ha rubato il pallone a tutti, pure al magazziniere) a rompere il gioco degli avversari.

Obbiettivo potrebbe essere quello di chiudere in vantaggio il primo tempo. Icardi, Perisic, Joao Mario e Candreva son chiamati a rapporto. Mi aspetto che uno di loro la metta!!!

Poi nel secondo tempo potremmo colpire in contropiede, con l’innesto di Eder e poi addormentare la partita con Borja.

Abbiamo dimostrato contro la Spal che stiamo cambiando. A Crotone mettiamo la parola fine sul passato e diamo continuità ai risultati!

La Juventus a Sassuolo ed il Napoli in casa con il Benevento dovrebbero vincere senza problemi, ma sono uscite malconce dagli impegni europei e mentalmente non stanno bene.

Teniamo il passo e mettiamole sotto pressione!!!

E mentre attendo la partita, sogno e canto “Pazza Inter amala”

A cura di Cristiano Casalini

 

Leggi anche……..IL BISCIONE NERAZZURRO: ED IL CIELO DI TINGE SEMPRE PIÙ DI NERAZZURRO…

 

A cura di Cristiano Casalini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.