Il biscione nerazzurro: Vincere il derby per continuare a sognare

305

Quando uscì il calendario e guardai le partite avevo già messo in preventivo la sconfitta a Roma. Nelle altre sei partite, speravo in cinque vittorie ed un pareggio, ma avrei anche accettato di buon grado quatto vittorie e due pareggi.

Il biscione nerazzurro: Dopo le prime due partite e le due insperate vittorie abbiamo iniziato a sognare il filotto

Quel pari di Bologna stona più del dovuto, in realtà è un punto prezioso. Mai e poi mai avrei pensato che ci saremmo trovati a 19 punti dopo sette partite!

SEMrush

Ma ancora tanti si ostinano a non riconoscerci come una squadra credibile, dicono che siamo scarsi, che non abbiamo gioco e che siamo lì per caso, per colpi di fortuna che prima o poi finiranno.

Intanto le partite aumentano e le vittorie anche

Il biscione nerazzurro: Dopo due partite erano prime anche Milan e Sampdoria, ma ora sono staccate.

Passate sette partite, a punteggio pieno è rimasto il Napoli, che in tanti danno come favorito, e noi siamo appena a due punti insieme alla Juve ( a tal proposito, siamo sicuri di considerare il Napoli favorito?)

E le altre si staccano, ad eccezione delle due romane

Il biscione nerazzurro: I giallorossi sono momentaneamente a quattro punti da noi, ma con una partita da recuperare, e se dovessero vincere a Genova contro la Sampdoria ( non è scontato ) tornerebbero ad un solo punto.

Anche loro sono fortissimi, le hanno vinte tutte e persa solo una, guarda a caso, contro di noi .

I biancocelesti, artefici di una goleada al Sassuolo, hanno perso punti per strada pareggiando la prima in casa con la Spal e perdendo malamente in casa dal Napoli.

Ed ora la partita della vita, il derby!!!

Il biscione nerazzurro: Il derby della Madonnina è una partita a sé.

Vincerlo equivale a vincere un trofeo, ma ci darebbe anche tante sicurezze in più che vanno al di là delle prime posizioni.

Non che a me interessi che ci considerino un pericolo, anzi, ma la consapevolezza di giocare per vincere dobbiamo averla noi!

Continuo a credere nello scudetto!

Il biscione nerazzurro: Ne parlavo dopo la vittoria contro la Roma, ne ho continuato a parlare dopo il pareggio di Bologna, a maggior ragione continuo a parlarne ora dopo altre vittorie.

Il Napoli vince e segna a raffica, sei gol al Benevento, quattro alla Lazio, tre alla Spal (ma ne ha anche presi due) e tre al Cagliari.

Noi vinciamo con due gol nel finale a Crotone, poi il pari a Bologna acciuffato nel finale, poi vinciamo con un golletto contro il Genoa e passiamo di misura anche a Benevento.

Ma alla fine la classifica parla chiaro, e dice che anche noi siamo un rullo compressore che macina i tre punti a partita.

E i tifosi che dicono?

Il biscione nerazzurro: Ho riproposto ad un mese di distanza il sondaggio, effettivamente pochi romantici credono nello scudetto, me compreso ovviamente.

Ma oltre il 90% crede almeno al quarto posto! Valido come piazzamento Champions!

L’atmosfera è indubbiamente ottimista!

Molti esclamano : “Tornare in Champions sarà il nostro scudetto!”

Il biscione nerazzurro: Da troppo manchiamo dall’ Europa che conta!

Questa frase però l’ho già sentita troppe volte, una squadra da quarto posto in fin dei conti l’avevamo anche l’anno scorso.

Se col quarto posto si arrivava in Champions non avremmo mai mollato così, inanellando quella serie di sconfitte vergognose che io condanno e sempre condannerò!

Non è un caso che le ultime due, quando eravamo out per l’Europa, le abbiamo vinte.

Forse rimanere fuori dall’Europa quest’anno  sarà un vantaggio

Il biscione nerazzurro: Sicuramente la dirigenza lo scorso anno avrà preso determinate decisioni pensando al futuro.

Io, da uomo di sport, avrei preferito non mollare nulla sul campo, ma è anche vero che, se il nostro undici è competitivo, la panchina è troppo corta.

Strategicamente concentrare gli sforzi sul campionato è per noi la cosa migliore.

Ma adesso pensiamo al presente

Il biscione nerazzurro: Al prossimo turno se ne vedranno delle belle, noi giocheremo la partita della vita perchè è impossibile non trovare stimoli quando si gioca contro i cugini.

Ma il sabato, ci saranno altri due importanti confronti a precedere il nostro: Juve – Lazio e Roma – Napoli.

E’  la nostra occasione!

Il biscione  nerazzurro: La Juve, caduta finalmente in un mezzo passo falso contro una splendida Atalanta, sarà chiamata ancora ad un difficile impegno, ospiterà la Lazio.

Se tiene botta adesso, il calendario, nelle prossime partite, potrebbe darle una grossa mano.

Il Napoli deve dimostrare di essere ora una grande squadra! Se vince, tanto di cappello, ma se non dovesse farcela potrebbe essere la nostra occasione per tornare al vertice.

Quest’Inter mi ricorda quella targata Trap nella stagione 1988/89 

Il biscione nerazzurro: Anche allora, come oggi cambiammo tanto, a parte l’allenatore. C’erano avversari fortissimi : il Milan degli olandesi ed il Napoli di Maradona.

Eravamo reduci da annate infelici. Forse, alla vigilia, non eravamo noi i favoriti, come non lo siamo ora. Ma vittoria dopo vittoria, tante anche di misura, mise d’accordo tutti, era il nostro anno e non solo!

Lo scudetto era quello dei record!!! E mentre fantastico sull’Inter dei record, mi godo il secondo posto, l’aggancio alla Juve, i sette punti sui cugini rossoneri, la fantastica media di 2,71 punti a partita e canto “Pazza Inter Amala”

Leggi anche…..Il biscione nerazzurro: Vincere a Benevento nel segno della continuità

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.