Il biscione nerazzurro: La dolce attesa è cominciata

264

Finalmente si ricomincia, dopo la sosta per le nazionali e abbiamo subito una gara, all’ora di pranzo, contro la neopromossa Spal. Vedremo se sapremo confermarci.

Il biscione nerazzurro: Un occhio mi va alle 4 squadre che dividono con noi il vertice a punteggio pieno.

Si capisce che la classifica è tutt’altro che delineata, soprattutto dalla presenza della Sampdoria che, con tutto il rispetto, sarà molto probabilmente destinata ad un tranquillo campionato di centro classifica.

Ma al momento la classifica dice questo, ed io guardo solo i numeri.

Quest’attesa per me è dolce, perché?

Forse per il campionato spezzatino, che vede prima giocare Juve-Chievo e poi in serata Sampdoria -Roma. Poi domenica a mezzogiorno noi e subito dopo i cugini rossoneri ospitati dalla Lazio. Ed in serata, come ultima il Napoli a Bologna.

Come anticipato, nel mio articolo precedente, questa è per noi un’occasione, perché molto probabilmente il gruppo delle squadre a punteggio pieno si assottiglierà, e noi abbiamo buone probabilità di farne parte.

Ho previsto un X2 su Sampdoria-Roma (più 2 che X) ed un 1X su Lazio-Milan. Credo che la Juventus vinca facile in casa con il Chievo, mentre per il Napoli sarà un po’ più dura, ma dovrebbe espugnare Bologna.

E noi? Quelli della “Pazza Inter”?

L’occasione è ghiotta! L’inizio complicato l’abbiamo già sostenuto e superato a pieni voti.

La Fiorentina è una squadra giovane, ha preso degli ottimi elementi (Benassi e Simeone) forse siamo stati fortunati ad averla incontrata subito, ma la vittoria è di valore, vedrete che darà dispiaceri a tante avversarie, ed anche a qualche grande!

La Roma lotterà al vertice, non credo proprio che sarà così facile per le altre vincere li all’Olimpico!

Ed ora bisogna riconfermarsi!!

L’avversario sulla carta è più abbordabile, ma visto il suo inizio bisogna rispettarlo e non dar nulla per scontato.

Se vogliamo lasciarci alle spalle il passato burrascoso e sognare un futuro glorioso, dobbiamo lavorare tanto adesso, sul presente.

L’imperativo è: stare sul pezzo e vincere a San Siro contro la Spal!!!

Ho analizzato come potrebbero finire le partite delle altre, ma quello che conta è come finirà la nostra!!!

Secondo indiscrezioni, gli ultimi aggiornamenti sulla nostra formazione, dicono che il 4-2-3-1 di  Mister Spalletti,  dovrebbe partire così:

Handanovic, D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Dalbert, Gagliardini, Borja Valero, Candreva, Joao Mario, Perisic, Icardi.

In panchina: Padelli, Ranocchia, Vanheusden, Nagatomo, Vecino, Brozovic, Karamoh, Eder, Pinamonti partirebbero dalla panca.

Mister Semplici, dovrebbe rispondere con un 3-5-2 con:

Gomis, Salamon, Vicari, Felipe, Lazzari, Schiattarella, Viviani, Mora, Mattiello, Antenucci, Borriello.

In panchina: Marchegiani, Poluzzi, Cremonesi, Vaisanen, Bellemo, Konate, Rizzo, Schiavon, Paloschi, Bonazzoli, Ubaldi a diposizione.

Nulla da fare quindi per Floccari e Oikonomou, non recuperati.

Ma non sono pochi i problemi nemmeno per noi, dovuti dalla sosta per le qualificazioni mondiali.

Spalletti, nel corso di queste due settimane, che sarebbero state preziose, ha dovuto fare i conti con le tante assenze per le nazionali.

Questo ha creato non poco disagio e sarà quell’ostacolo in più contro un avversario in super forma, che ha costretto la Lazio  ad un pareggio interno ed ha poi esordito sul suo campo con una vittoria sull’Udinese.

Per questo non dobbiamo farci prendere dalla frenesia. La Spal è galvanizzata dai primi due risultati ed i giocatori stanno seguendo il loro mister!

Si prevederà un avversario molto tenace, che non ha nulla da perdere (così dicono) ma che ci terrà maledettamente a portare a casa il punticino da San Siro.

Per come la vedo, non dobbiamo attaccare subito a testa bassa e cercare di schiodare immediatamente il risultato!

Bene ha fatto il nostro Mister a pensare di partire prudente con Candreva e non schierare da subito una formazione troppo offensiva con Eder!

Ma anche di pensare a Gagliardini, per pressare e rompere subito il loro gioco, frustrarli dall’inizio e non far prendere loro troppa confidenza.

Le partite durano 90 minuti e prevedo una partita molto tattica, sarà importante far tanto possesso palla e farli correre a vuoto. Vecino ed Eder saranno utili a partita in corso.

Non sarà importante andar subito in vantaggio ma sarà, quando accadrà, cercare subito il raddoppio e chiudere la partita!

Borja Valero é quel giocatore che ci mancava lo scorso anno per gestire il vantaggio.

E poi anche loro hanno i loro problemi, le assenze sono pesanti, il greco Oikonomou è una pedina fondamentale nella loro difesa, e Floccari è un attaccante molto esperto che avrebbe fatto molto comodo a mister Semplici nel corso della partita.

Io sono ottimista sull’esito della partita, ma soprattutto, indipendentemente da come andrà, lo sono sulla stagione.

Intanto attendo! sogno il vertice a punteggio pieno e canto “PAZZA INTER AMALA!!!

A cura di Cristiano Casalini

Leggi anche…..IL BISCIONE NERAZZURRO: E NOI DECOLLEREMO VERSO LE ALTE VETTE URLANDO PAZZA INTER AMALA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.