Il biscione nerazzurro: La pazienza è finita

254

Dopo il pareggio casalingo con il Crotone gli alibi sono finiti, o ci svegliamo o saremo destinati ad un’altra stagione insignificante!

Il biscione nerazzurro:Fino ad ora ho scritto articoli improntati su ottimismo ed incoraggiamento ma questo, dopo l’ultimo pareggio, è un articolo di rabbia.

Sono molto arrabbiato e non lo nascondo, con società giocatori ed allenatore, noi tifosi stiamo vivendo anni di delusioni e ci meriteremmo tutt’altro.

SEMrush

Ma perchè dopo un inizio così promettente la squadra ha subito questa improvvisa involuzione? 

Forse il Mister non ha saputo gestire la prima sconfitta? Forse un po’ di appannamento fisico? Forse qualche giocatore si è montato la testa?

Questi sono alcuni dei miei quesiti e delle mie supposizioni a cui non saprò mai dare risposta.

L’importante sarebbe invertire immediatamente la marcia

Il biscione nerazzurro: La classifica è oggettivamente ancora buona, quarti ad un punto dal terzo e sopra di uno dalla Roma, il Milan è a sette punti con una partita in più.

Una vittoria non solo sarebbe un’iniezione di fiducia per i nostri beniamini, ma potrebbe rilanciarci al terzo posto, la Lazio se la gioca a Napoli, e respingeremmo l’assalto della Roma, che in casa col Benevento dovrebbe passeggiare.

Ultimo ma non ultimo, ricacceremmo immediatamente i cugini a meno dieci, giusto per non far venire loro in mente strane idee.

Un conto è dirlo un conto è farlo

Il biscione nerazzurro: Sicuramente l’atteggiamento dei giocatori deve cambiare già da oggi, addito tutti, ma mi aspetto una reazione dal sig. Perisic .

Che fine ha fatto “Ivan il Terribile”? Sembra un altro rispetto al giocatore di due mesi fa, che non abbia altro per la testa? Magari i Mondiali? Se così fosse, credo che un po’ di panca sarebbe per lui molto educativa.

Lui è il giocatore da cui mi aspetto di più, ma tutti sono colpevoli di questa debacle e tutti devono invertire il trend, da oggi, non possiamo più perdere tempo.

La partita di oggi?

Spalletti dovrebbe schierare questa formazione:

Handanovic, D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Cancelo, Vecino, Borja Valero, Candreva, Brozovic, Perisic, Eder.

Padelli, Berni, Lisandro Lopez, Ranocchia, Santon, Dalbert, Gagliardini, Rafinha, Karamoh, Pinamonti a disposizione, in forse Icardi.

Donadoni, senza Romagnoli Da Costa e Verdi, dovrebbe schierare il suo Bologna con questo undici:

Mirante, Mbaye, Gonzalez, De Maio, Masina, Poli, Pulgar, Dzemaili, Orsolini, Destro, Palacio.

Santurro, Ravaglia, Krafth, Helander, Torosidis, Nagy, Crisetig, Donsh, Krejci, Di Francesco, Avenatti, Falletti a disposizione.

Accantono le critiche e attendo fiducioso

Il biscione nerazzurro: Confido nel turno favorevole, in un avversario abbordabile senza problemi di classifica e nell’attuale quarto posto che è sempre Champions, e intando attendo e canto “Pazza Inter Amala”

Leggi anche: Il biscione nerazzurro: La vittoria? Solo un problema mentale

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.