Brasile: obbligo vincere, parola del tifoso Jairo

253

Dopo Mexico, Argentina, Perù è la volta di un’altra intervista di un tifoso brasiliano super partes. Lui come tanti carioca non sembra aver dubbi: il Brasile in Russia deve vincere

Brasile: è da sempre la nazionale di calcio non solo votata al calcio puro, di più, orgoglio indelebile di ogni tifoso carioca. E così prima dell’esordio in questa competizione mondiale abbiamo rintracciato un tifoso brasiliano, Jaiyo, per chiedergli cosa si aspetta da questa nazionale gialloverde.

Allora Jairo questo Brasile che Mondiale può fare? Vincerà il campionato del Mondo o arriverà almeno in semifinale?

Certo che arriverà fino in fondo, il Brasile deve vincere questo Mondiale“.

Su quale giocatore del Brasile punti forte tu?

Mister 200 milioni sembra esente da critiche e anche per lui la stella del PSG è l’uomo chiave: “Decisamente sulla classe di Neymar, leader e giocatore elastico importantissimo fra centrocampo e attacco“.

Cosa pensi dell’allenatore? Può fare bene? Riuscirà a tenere compatto un gruppi di giocatori sparsi ovunque?

Jairo sembra porre molto fiducia in Tite alias Adriano Bacchi: “Certamente lui è fortissimo“.

Quale può essere il giocatore a sorpresa del Brasile, Neymar escluso?

Uno può essere Coutinho (il cui ricordo italiano è piuttosto vago, ma che a Barcellona non disprezzano), mentre l’altro può essere Willian (tremendo stoccatore, palleggiatore e fuoriclasse del Chelsea)”.

C’è una squadra che temi più delle altre al Mondiale? O quale non vorresti mai affrontare?

In verità, non so perché ma temo la Serbia. Per il resto se vogliamo vincere la coppa, credo che dobbiamo arrivare fino alla fine e batterle tutte“.

Quale potrebbe essere la squadra rivelazione del Mondiale? Tu simpatizzi per una in particolare?

Sono due le squadre su cui ripongo spettative: Belgio e Croazia, due squadre che si stanno facendo conoscere in Europa“.

E infine cosa faresti se il Brasile dovesse vincere il Mondiale?

Niente pazzie carioca, solo samba e tanta festa, ma nel frattempo la sua risposta è un perentorio: “Non lo so“.

Un ultimo consiglio: tutti i tifosi brasiliani a Milano dove possono ritrovarsi per vedere insieme le partite gialloverdi?

Un brasiliano è sicuramente il TROPICAL TCHE’ in via Gallarate 40. O per lo meno io andrò lì“.

Tanta fiducia per Jairo negli uomini chiave della sua squadra, nella tradizione che favorisce sempre il Brasile e nei risultati ottenuti da Tite finora.

E voi se volete farvi intervistare come tifosi delle vostre squadre scriveteci su FACEBOOK alla pagina DESTROSECCO, lo spazio web del tifoso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.