Cagliari, super ripresa più King Artur: così si espugna il “Barbera”

302

Dopo un primo tempo fatto di “pochezza tecnica” e sotto di una rete, i rossoblu si scatenano nella ripresa, espugnando il “Barbera” con la doppietta di Ionita, intervallata dalla 13^ rete stagionale di Borriello.

Dopo 3 giornate senza vittorie, il Cagliari ritrova i 3 punti. E li ritrova nella maniera più bella che ci sia.

Sotto di una rete (in fuorigioco) nella prima frazione ed apparso incapace di creare concreti pericoli al cospetto di un Palermo alla disperata ricerca di punti salvezza, nella ripresa si scatena e regala un dispiacere al capitano di mille battaglie, Diego Lopez, che sta cercando disperatamente di salvare i suoi dall’incubo cadetteria.

Prima frazione brutta da vedere sia per i tifosi di entrambe le squadre che per i tifosi neutrali, sia per l’incapacità dei rossoblu di creare gioco, sia per la pochezza tecnica dei rosanero, che probabilmente hanno la rosa più “inadeguata” alla massima serie di sempre. I rossoblu si difendono e provano dei lanci lunghi per Borriello, unica punta, che vede Joao Pedro e Sau alle proprie spalle, mentre i rosanero, complice il 3-5-2 adottato da Lopez, si rendono pericolosi sulle corsie esterne. Come appena detto, i rosanero si rendono pericolosi sulle corsie esterne e in ripartenza, con Rafael costretto agli straordinari in almeno 3 occasioni, e che al 26′ è costretto a raccogliere il pallone dal sacco: corner di Trajkovski, spizzata di Chochev e palla che giunge a Gonzalez (in posizione di fuorigioco) che insacca.

Rossoblu, che nella prima frazione avevano lasciato molto a desiderare, che partono con un piglio diverso nella ripresa: più meticolosi, più ordinati e più concreti. Il pari arriva immediatamente, quando Ionita, appostato sul secondo palo, incorna per l’1-1, su corner di Tachtsidis. I rossoblu, galvanizzati dal pari, attaccano e mettono alle corde un Palermo, assolutamente incapace di reagire, trovando il vantaggio al 13′ quando Borriello insacca in mischia, dopo che Fulignati aveva stoppato il tiro di Joao Pedro. Tredicesima rete in campionato e rosanero tramortiti, che attaccano più per forza di volontà, ma che si dimostrano inefficaci al cospetto di un Cagliari ordinato e velenoso. Cagliari che a 2′ dalla fine, chiude definitivamente i giochi: Tachtsidis imbecca Ionita e infila Fulignati per il 3-1 finale. La doppietta è il giusto premio per “King Artur“, che dopo il gravissimo infortunio patito a settembre, si sta riprendendo con gli interessi. Rossoblu che si issano al 13° posto a quota 35 punti, mentre il Palermo resta a -7 dall’Empoli. La salvezza sembra irraggiungibile, soprattutto visto l’incapacità delle ultime della classe di fare punti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.