Serie A: idea premier, vediamo cosa significa?

Indice dei contenuti

Copiare dalla Premier. Copiare dal campionato più ricco e organizzato forse del mondo. La Serie A ci sta pensando seriamente. Dopo che Spadafora ha fatto capire che non si ripartirà nemmeno il 3 maggio (come pensare di farlo con una Lombardia che viaggia ancora a 800 vittime al giorno) si pensa a ripartire, ma non si sa ancora come.

La data possibile è quella del 7 giugno, come svelato dal TG 5 recentemente. Però, non sarebbe un campionato standard, ma si ripartirebbe con un modello da Eurolega di basket. Con partite ravvicinate e di terminare entro luglio.

La prima ipotesi, riporta Mediaset, ottimistica vedrebbe la A ripartire a giugno e svilupparsi parallelamente alle coppe. Fino alle fasi finali di queste che si chiuderanno a fine luglio e le finali ad agosto. Sarebbe questo il modello Premier. In pratica si giocherebbe quasi tutti i giorni come avviene nel basket nelle fasi delle final eight o four.

La seconda, quella pessimista, prevede la conclusione dei tornei nazionali in parallelo e poi l’estate con le fasi finali delle coppe. In questo caso si inizierebbe a giocare a luglio. 

Anche se c’è un problema legato alla scadenza dei contratti dei calciatori e delle concessioni a stadi e strutture sportive. E infatti Ceferin, presidente UEFA, vorrebbe chiudere anche la stagione europea entro il 30 giugno. Ma la cosa sembra assai improbabile.

Quindi, per ora, si può dire che siamo ancora lontani da una soluzione definitiva.

Spadafora: difficile la ripresa il 3 maggio

Le recenti dichiarazioni del ministro dello sport Spadafora lasciano perplessità sulla ripresa della serie A. Si pensava dopo il 3 maggio, ma le parole di Spadafora non lasciano dubbi: “Difficile che la A possa riprendere il 3 maggio. Stagione finita? La scelta finale spetterà alla Figc. Se il calcio deciderà di posticipare tutto all’estate, questo ricade nell’autonomia dello sport: a oggi la situazione è complicata e il calcio ci ha messo un po’ di tempo in più degli altri a capire l’emergenza“.

Le ultime notizie dicono di una situazione in Lega Serie A abbastanza confusa e dibattuta.

L’idea dei playoff pare, per ora, essere tramontata. A questo punto le proposte più sensate restano tre:

  • La prima è quella appoggiata anche da Tommasi e cioè di superare questa stagione e basta. Quindi annullare il campionato
  • La seconda è quella proposta da Lotito e altri: riprendere a giocare appena possibile
  • La terza è quella di considerare il campionato ad oggi e quindi rispettare per le varie posizioni, esattamente quelle attuali.

Serie A 2020-21 a 22 squadre?

L’ipotesi dello STOP A TUTTO impone una conseguenza non da poco. Gravina dovrà decidere chi sono le squadre qualificate. Su quali basi?

Qualcuno dice il ranking UEFA. Qualcuno in base alla classifica di oggi. Chi invece riproporre le stesse quattro dello scorso anno.

In questo caso il problema sarebbe come gestire la B con i suoi playoff e play-out. Il Benevento di Inzaghi è già in A? Cosa accadrà alla B? Cosa alla Lega Pro? La proposta di Ferrero di fare una A A 22 squadre è complessa. Non piace a Gravina e creerebbe enormi problemi per la partenza del campionato 2020-21. Quello, dove, poi a giugno ci saranno gli Europei. Questi, come ben sapete, sono slittati al pari delle Olimpiadi di un anno. 

Champions, Europa League e Leghe nazionali: cosa accadrà?

Se di decidesse di riprendere il campionato, una cosa è certa: bisogna rispettare la richiesta della UEFA. Far ripartire insieme i 12 campionati che vedono squadre partecipanti alle coppe. Questo per non dar vantaggi a nessuna squadra.

Ci sono due possibilità: 

  • La prima è quella di alternare fra giugno e luglio coppe e campionato
  • La seconda è quella di concludere tutti i tornei nazionali e poi concentrarsi con le fasi finali delle coppe

Se il campionato inverosimilmente riprenderà il 3 maggio, potrebbe essere che si possa riprendere a giugno e concludere a metà del mese successivo.

Serie A: nuovo calendario dopo crisi coronavirus

Il caos Coronavirus, di cui vi stiamo fornendo tutti i dettagli possibili per il rimborso dei biglietti delle partite slittate o annullate, cambia il nostro calendario.

Ecco qui, in base alle decisioni recenti, quali potrebbe essere il calendario nuovo. Si riparte, con partite al chiuso il 7 di marzo. E verranno recuperate le sfide della 26° esima giornata.

Domenica 8 marzo

Parma-SPAL ore 12:30

Milan-Genoa ore 15:00

Sampdoria-Verona ore 15:00

Udinese-Fiorentina ore 18:00

Juventus-Inter ore 20:45

Lunedì 9 marzo

Sassuolo-Brescia ore 20:45

Venerdì 13 marzo

Verona-Napoli ore 18:45

Sabato 14 marzo

SPAL-Cagliari ore 15:00

Genoa-Parma ore 18:00

Torino-Udinese ore 20:45

Domenica 15 marzo

Lecce-Milan ore 12:30

Fiorentina-Brescia ore 15:00

Atalanta-Lazio ore 15:00

Inter-Sassuolo ore 18:00

Roma-Sampdoria ore 20:45

Dopo il 15 di marzo slitta di un turno tutta la serie A. E poi il 12,13 e 14 maggio si giocherà un turno di recupero infrasettimanale. Quello che riprenderà la 17° giornata. Che era prevista si giocasse il nel weekend del 10 di maggio.

Calendario serie A: stagione 2019/20

Calendario serie A: inizio micidiale per la Juve (nelle prime sette partite Napoli, Fiorentina, Inter); derby inedito di Roma alla seconda; quello di Milano alla quarta e ultima giornata con Roma-Juve

Serie A 2019/20: commento

Come detto in precedenza nessuna sfida importante alla prima giornata, ma dalla seconda … SCINTILLE.
Si parte subito con Juventus – Napoli. Sarri incontra la sua ex squadra a Torino e vorrà fin da subito mettere in chiaro che la Juventus non è stanca di vincere campionati e dominare in Italia; dall’altra parte Ancelotti, alla sua seconda stagione sulla panchina dei partenopei, è voglioso di riportare a Napoli uno scudetto che ormai manca da troppo tempo e strapparlo così ai rivali allenati dal loro ex condottiero.
La seconda giornata ci regala anche il primo derby della stagione: Lazio – Roma. Una sfida dal sapore estivo che metterà subito alla prova due squadre pronte a lottare per un posto in Champions. Da una parte S. Inzaghi con l’incognita Milinkovic-Savic e dall’altra il neo allenatore giallorosso Fonseca alla sua prima esperienza su una panchina italiana. Chi avrà la meglio nella prima stracittadina? Nel dubbio occhi puntati sullo Stadio Olimpico che dovrà dar prova di affidabilità e ordine in vista di EURO2020, dove ospiterà qualche partita.
Anche il derby della Madonnina non si farà attendere. Alla quarta giornata il Milan di Giampaolo ospiterà in casa l’Inter di Conte. Un derby dal sapore tutto nuovo che negli ultimi anni ha visto cambiare giocatori, allenatori, dirigenti, presidenti e a breve anche lo Stadio.
La squadra di Suning non avrà un inizio così semplice: oltre al derby (4° giornata) nelle prime giornate dovrà affrontare anche la Lazio ( 5° giornata) e la Juventus (7° giornata), entrambe a San Siro.
Anche l’eventuale, si fa per dire, sprint finale per lo scudetto non sarà facile per i neroazzurri che nelle ultime due uscite stagionali affronteranno in casa il Napoli e a Bergamo l’Atalanta.
Insomma Handanovic e compagni non dovranno ripetere le ultime due stagioni col finale al cardiopalma ma partire subito col turbo per strappare punti importanti in chiave scontri diretti e rimanere concentrati almeno fino 24 maggio. NO LAZIO ED EMPOLI BIS
Fondamentale l’undicesima giornata che vedrà affrontarsi: Milan – Lazio, Roma – Napoli e Torino – Juventus. Tre partite chiave per lo scudetto e la qualificazione in Champions League che al ritorno potranno già dare qualche verdetto.

Calendario serie A: nuove campionato, vecchie abitudini

Un campionato tutto nuovo ma se c’è una cosa che non cambia mai è il classico slogan “Prima o poi le dobbiamo affrontare tutte”. Partenza e finale da brividi per l’Inter che non potrà permettersi scivoloni come l’anno scorso. Il Milan proverà subito a far punti nelle prime dieci giornate che,  escluso il derby e la Roma, sono abbordabili. La Juventus non guarda più di tanto il calendario poiché vuole continuare a vincere e vuole batterle tutte INDIPENDENTEMENTE DA DOVE E QUANDO. Campionato equilibrato per Napoli, Roma e Lazio che alterneranno a scontri diretti partite più “facili”, non si assisterà quindi, purtroppo o per fortuna, a un nuovo show di Aurelio De Laurentiis. Attenzione anche alla Fiorentina che dopo gli ultimi acquisti del neopresidente Commisso punta ad un posto in Europa League.
Le aspettative sono tante: qualcuno sogna lo scudetto, altri l’Europa che conta e altri ancora la salvezza. Le speranze come ogni inizio sono tante e diverse e ognuno si augura di realizzarle.
Per il momento si limitano ad essere delle incognite e per avere risposte non ci resta che concludere con un altro classico slogan che non tramonterà mai : “Chi vivrà vedrà”

 

Calendario serie A 2019/20: la prima giornata

Andata: 25 Agosto – Ritorno: 19 Gennaio 

Cagliari -Brescia

Fiorentina-Napoli

Hellas Verona-Bologna

Inter- Lecce

Parma-Juventus

Roma – Genoa

Sampdoria -Lazio

Spal-Atalanta

Torino-Sassuolo 

Udinese-Milan 

Seconda giornata serie A: Juventus-Napoli

Andata: 01 settembre – Ritorno: 26 Gennaio

Atalanta – Torino

Bologna-Spal

Cagliari-Inter

Genoa-Fiorentina

Juventus-Napoli

Lazio-Roma

Lecce-Hellas Verona

Milan-Brescia

Sassuolo-Sampdoria

Udinese-Parma

Terza giornata serie A: Fiorentina-Juventus

Andata: 15 settembre – Ritorno: 2 Febbraio 

Brescia-Bologna

Fiorentina-Juventus

Genoa-Atalanta

Hellas Verona-Milan

Inter-Udinese

Napoli-Sampdoria

Parma-Cagliari

Roma-Sassuolo

Spal-Lazio

Torino-Lecce

Quarta giornata serie A: Inter-Milan

Andata: 22 Settembre -Ritorno: 09 Febbraio 

Atalanta-Fiorentina

Bologna-Roma

Cagliari-Genoa

Juventus-Hellas Verona

Lazio-Parma

Lecce-Napoli

Milan-Inter

Sampdoria-Torino

Sassuolo-Spal

Udinese-Brescia

Quinta giornata serie A: Inter-Lazio

Andata: 25 Settembre – Ritorno: 16 Febbraio 

Brescia-Juventus

Fiorentina-Sampdoria

Genoa-Bologna

Hellas Verona-Udinese

Inter-Lazio

Napoli-Cagliari

Parma-Sassuolo

Roma-Atalanta

Spal-Lecce

Torino-Milan

Sesta giornata serie A: Milan-Fiorentina

Andata: 29 Settembre – Ritorno: 23 Febbraio

Cagliari-Hellas Verona

Juventus-Spal

Lazio-Genoa

Milan-Fiorentina

Napoli-Brescia

Parma-Torino

Sampdoria-Inter

Sassuolo-Atalanta

Udinese-Bologna

Settima giornata serie A: Inter-Juventus

Andata: 06 Ottobre – Ritorno: 01 Marzo

Atalanta-Lecce

Bologna-Lazio

Brescia-Sassuolo

Fiorentina-Udinese

Genoa-Milan

Hellas Verona-Sampdoria

Inter-Juventus

Roma-Cagliari

Spal-Parma

Torino-Napoli

Ottava giornata serie A: Sampdoria-Roma

Andata: 20 Ottobre – Ritorno: 08 Marzo

Brescia-Fiorentina

Cagliari-Spal

Juventus-Bologna

Lazio-Atalanta

Milan-Lecce

Napoli-Hellas Verona

Parma-Genoa

Sampdoria-Roma

Sassuolo-Inter

Udinese-Torino

Nona giornata serie A: Roma-Milan

Andata: 27 Ottobre – Ritorno: 15 Marzo

Atalanta-Udinese

Bologna-Sampdoria

Fiorentina-Lazio

Genoa-Brescia

Hellas Verona-Sassuolo

Inter-Parma

Lecce-Juventus

Roma-Milan

Spal-Napoli

Torino-Cagliari

Decima giornata serie A: Napoli- Atalanta

Andata: 30 Ottobre – Ritorno: 22 Marzo

Brescia-Inter

Cagliari-Bologna

Juventus-Genoa

Lazio-Torino

Milan-Spal

Napoli-Atalanta

Parma-Hellas Verona

Sampdoria-Lecce

Sassuolo-Fiorentina

Udinese-Roma

Undicesima giornata serie A: Milan-Lazio e Roma-Napoli

Andata: 3 Novembre – Ritorno: 05 Aprile

Atalanta-Cagliari

Bologna-Inter

Fiorentina-Parma

Genoa-Udinese

Hellas Verona-Brescia

Lecce-Sassuolo

Milan-Lazio

Roma-Napoli

Spal-Sampdoria

Torino-Juventus

Dodicesima giornata serie A: Juventus – Milan

Andata: 10 Novembre – Ritorno: 11 Aprile

Brescia-Torino

Cagliari-Fiorentina

Inter-Hellas Verona

Juventus – Milan 

Lazio – Lecce

Napoli – Genoa

Parma-Roma

Sampdoria – Atalanta

Sassuolo – Bolog

Udinese – Spal

Tredicesima giornata serie A: Milan-Napoli

Andata: 24 Novembre – Ritorno: 19 Aprile

Atalanta – Juventus

Bologna – Parma

Hellas Verona – Fiorentina

Lecce – Cagliari

Milan – Napoli

Roma – Brescia

Sampdoria – Udinese

Sassuolo – Lazio

Spal-Genoa

Torino- Inter

Quattordicesima giornata serie A: Parma- Milan e Brescia – Atalanta

Andata: 01 Dicembre – Ritorno: 22 Aprile

Brescia – Atalanta

Cagliari – Sampdoria

Fiorentina – Lecce

Genoa – Torino

Hellas Verona – Roma

Inter – Spal

Juventus – Sassuolo

Lazio – Udinese

Napoli – Bologna

Parma – Milan

Quindicesima giornata serie A: Inter – Roma e Lazio -Juve

Andata: 08 Dicembre – Ritorno: 26 Aprile

Atalanta – Hellas Verona

Bologna – Milan

Inter- Roma

Lazio – Juventus

Lecce – Genoa

Sampdoria – Parma

Sassuolo – Cagliari

Spal – Brescia

Torino – Fiorentina

Udinese – Napoli

Sedicesima giornata serie A: Fiorentina  Inter e derby della Lanterna

Andata: 15 Dicembre – Ritorno: 03 Maggio

Bologna-Atalanta

Brescia – Lecce

Cagliari – Lazio

Fiorentina – Inter 

Genoa- Sampdoria

Hellas Verona – Torino

Juventus – Udinese

Milan – Sassuolo

Napoli -Parma

Roma – Spal 

Diciasettesima giornata serie A: Atalanta – Milan e Fiorentina – Roma

Andata: 22 Dicembre – Ritorno: 10 Maggio

Atalanta-Milan

Fiorentina-Roma

Inter-Genoa

Lazio – Hellas Verona

Lecce – Bologna

Parma – Brescia

Sampdoria – Juventus

Sassuolo – Napoli

Torino – Spal

Udinese – Cagliari

Diciottesima giornata serie A: Napoli – Inter

Andata: 05 Gennaio 2020 – Ritorno: 17 Maggio

Atalanta – Parma

Bologna-Fiorentina

Brescia-Lazio

Genoa-Sassuolo

Juventus-Cagliari

Lecce – Udinese

Milan-Sampdoria

Napoli – Inter

Roma – Torino

Spal – Hellas Verona

Diciannovesima giornata serie A: Roma – Juventus

Andata: 12 Gennaio – Ritorno: 24 Maggio

Cagliari – Milan

Fiorentina – Spal

Hellas Verona – Genoa

Inter- Atalanta

Lazio – Napoli

Parma – Lecce

Roma – Juventus

Sampdoria – Brescia

Torino – Bologna

Udinese – Sassuolo

Criteri calendari serie A: niente scontro alla prima e nei tre turni infrasettimanali fra Inter, Juve, Milan, Napoli, Roma; niente Samp- Genoa, niente derby di Roma e di Torino

La logica degli incontri in casa e trasferta seguirà queste linee:

  • Fra le squadre per girone non sono possibili più di due coppie di incontri consecutivi in casa/trasferta. E se ci si trova in questa situazione, per forza una coppia di incontri sarà in casa e l’altra in trasferta;
  • Obbligo di alternanza degli incontri in casa ed in trasferta per le seguenti coppie di società: Genoa-Sampdoria, Inter-Milan, Juventus-Torino e Lazio-Roma. Ma data l’inaugurazione prevista all’Olimpico per Euro 2020, entrambe le squadre di Roma giocheranno in trasferta la 19esima di ritorno e per forza in casa la 19esima di andata;
  • Situazione Parma-Atalanta- Dato che la squadra orobica giocherà al Tardini le prime gare interne, le due squadre avranno un’alternanza al meglio degli incontri in casa e in trasferta;
  • in tutti i casi in cui ciò è stato possibile, si è tenuto conto delle situazioni di indisponibilità del campo e/o di concomitanza con altri eventi cittadini di speciale rilevanza.

Nello stilare gli abbinamenti delle società al fine di determinare i singoli incontri si sono seguiti questi  parametri:

  • alla prima giornata e nei tre turni infrasettimanali non sono possibili incontri tra le società Inter, Juventus, Milan, Napoli e Roma, oltre ai derby cittadini di Genova, Roma e Torino;
  • gli incontri tra le società Inter, Juventus, Milan, Napoli e Roma, si disputano tutti in giornate diverse;
  • eccetto le due condizioni precedenti, tutte le società possono incontrarsi anche alla prima o all’ultima giornata;

Molto interessante è poi l’idea di non far scontrare le squadre nella stessa partita dello stesso ordine degli ultimi due anni (stessa partita con lo stesso ordine casa/trasferta alla stessa giornata) rispetto al calendario 2018/2019.

  • nella prima giornata non possono incontrarsi tra loro, indipendentemente dall’ordine casa/trasferta, società che si sono già incontrate nella prima giornata dei campionati 2017/2018 o 2018/2019;
  • nell’ultima giornata non possono incontrarsi tra loro, indipendentemente dall’ordine casa/trasferta, società che si sono già incontrate nell’ultima giornata dei campionati 2017/2018 o 2018/2019;
  • E infine per tutelare le squadre di coppa nessuna possibilità di scontri fra chi gioca l’Europa League le società partecipanti alla Champions League (Atalanta, Inter, Juventus, Napoli) non si incontrano tra di loro le società partecipanti alla Europa League e Champions League (Lazio, Roma e Torino) nelle giornate poste tra un turno di Europa League e un turno successivo di Champions League nel girone di ritorno (alla 6 , 9 , 12 e 16 giornata).

Calendario serie A 2019/20: c’è la data ufficiale

Lunedì 29 alle 18:45 dagli studi di Sky sarà stilato il nuovo calendario della serie A 2019/20! 

Come vedere la diretta sorteggi calendari serie A?

I calendari saranno trasmessi in diretta sui canali Sky: Sky Sport 24 e Sky Sport Serie A. In streaming live su skysport.it 

E probabilmente ci saranno anche novità sulla questione dei diritti TV che come sempre sarà da sciogliere. Si creerà un nuovo rebus?

Il Calendario della Serie A non sarà più lo stesso?

Grossi cambiamenti all’orizzonte. Il calendario del prossimo campionato per come lo conosciamo, con tutta probabilità, non ci sarà più.

Secondo quanto riportato anche da calcioefinanza il sorteggio per il Calendario Serie A della prossima stagione si terrà negli studi di Sky tra il 29 ed il 30 Luglio prossimo.

Cosa cambia ?

Sostanzialmente, il sorteggio, dovrebbe riguardare solamente il girone di andata. Il girone di ritorno, invece, vedrà quasi sicuramente le partite sfalsate rispetto al calendario standard. Esempio: Milan – Napoli non è detto che si terrà per forza nella stessa giornata di ritorno di riferimento rispetto all’andata. Si è giocata alla quarta di andata? Bene, non è detto che venga poi giocata nella corrispettiva di ritorno.

Il motivo di questo cambiamento?

Secondo me una modifica di questo tipo puo’ servire, più che altro, a rendere un po’ più imprevedibile l’organizzazione ed il percorso delle squadre che partecipano al massimo campionato italiano. Basta lamentele su chi gioca prima o dopo e su chi, secondo certi allenatori “piangina”, ci sian sempre squadre più o meno favorite.

Continuate a seguirci ragazzi, perchè l’argomento verrà sicuramente  ripreso per saperne di più e per capire se questa proposta  andrà a buon fine!

16 Luglio 2019
Diramato il calendario di Serie A. Addio al “boxing day”

Ci siamo. Tra poche settimane il campionato di Serie A prenderà il via.

Più venduti - Posizione n. 1
Nike Seriea NK Strk Pallone da Calcio, Unisex Adulto, Unisex Adulto, SERIEA NK Strk, Bianco/Rosso/Verde (White/Red/PRO Green/Green)
  • Camera d'aria in butile ridotta per un eccellente mantenimento della forma
  • Rivestimento in TPU
  • 65% gomma/15% poliuretano/13% poliestere/7% EVA

Non sono ancora noti gli incroci tra le squadre, ma quel che è sicuro è che ci sarà una “mega” pausa invernale e diremo addio al famigerato “boxing day” che sta tanto caro alla Premier League.

Prima partita il 25 agosto, l’ultima il 24 maggio. Questo per lasciare tempo ai giocatori impegnati nei prossimi Euro2020 di rifiatare e prepararsi per la competizione.

Pause e turni infrasettimanali nel calendario 2019-2020

Ci saranno numerosi impegni con la Nazionale maggiore. Il campionato si fermerà infatti l’8 settembre, il 13 ottobre, il 17 novembre e il 29 marzo.

Quella che ci aspetta invece durante il prossimo inverno sarà una pausa lunghissima. Inizierà il 22 dicembre 2019 per terminare il 5 Gennaio 2020. Festività senza calcio. A me non dispiace.

I turni infrasettimanali saranno tre: 

  1. 25 settembre
  2. 30 ottobre
  3. 22 aprile

La finale di Coppa Italia si disputerà a maggio. Precisamente il giorno 13.

 

 

Previous articleStipendi: la Juve ci dà un taglio, ma tutto Il calcio ha bisogno di aiuto
Nato a Milano nel 1983, ho conseguito il diploma di Liceo Scientifico presso l'istituto Guglielmo Marconi. Terminati gli studi ho iniziato a lavorare nel mondo delle scale come progettista oltre che responsabile vendite. La passione per lo sport mi accompagna fin da bambino, ho praticato tennis a livello agonistico e calcio a livello amatoriale. La mia vera passione e' il Milan, lo seguo fin da bambino ed e' una gioia poter esprimere questo " amore " attraverso scritti miei e le valutazioni delle partite.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.