Caos Pisa : gli Ultras chiamano a raccolta – il punto della situazione

273

Ore frenetiche quelle che sta vivendo il club nerazzurro all’indomani delle clamorose dimissioni del tecnico Gattuso e della girandola di comunicati ufficiali che ne sono scaturiti. Al termine della convulsa giornata di ieri gli ultras pisani hanno chiamato a raccolta la città per fare insieme il punto della situazione.

Già nel pomeriggio una delegazione di ultrà si era presentata al campo sportivo di S.Piero a Grado dove i giocatori, evidentemente spaesati, dovevano svolgere gli allenamenti. Qui la tifoseria ha sottolineato l’intenzione di continuare l’avventura con il tecnico calabrese, parlando con la squadra e i membri della società presenti, quali Tambone, consigliere dell’area tecnica, e Freggia, vicepresidente. I giocatori, orfani del loro stimato allenatore, si sono allenati agli ordini del nuovo tecnico della primavera, Gianluca Colonnello, figura non gradita a Gattuso e che ha fatto traboccare il vaso già colmo.

Gli ultrà nerazzurri, al termine dell’incontro di S.Piero, hanno emesso un comunicato (che riportiamo di seguito) in cui chiamano a raccolta la città per definire insieme un percorso già iniziato col tecnico Gattuso :

SI INVITA TUTTO IL POPOLO PISANO DI PRESENTARSI ALLE 21 ALL’ ARENA PER PARLARE DELL’ ATTUALE SITUAZIONE DELL AC PISA E FARE IL RESO CONTO DELLA GIORNATA ODIERNA INIZIATA NEL POMERIGGIO PRESSO I CAMPI SPORTIVI DI SAN PIERO A GRADO DOVE ABBIAMO INCONTRATO I GIOCATORI E POCHI RAPPRESENTANTI DELLA SOCIETÀ !!!!!

Oltre mille le persone giunte in serata nel piazzale antistante l’Arèna Garibaldi a riprova, se mai ce ne fosse stato bisogno, di quanto la città sia preoccupata della caotica situazione societaria.

Mentre l’avvocato Taverniti, braccio destro del Presidente Petroni attualmente agli arresti domiciliari, e il Vice Presidente Freggia, vanno avanti a suon di lettere aperte e comunicati, alimentando tensione e confusione, la squadra domani avrebbe in programma un’importante amichevole all’Arèna Garibaldi, con il Celta Vigo. Gara che perde inevitabilmente il significato di festa che aveva cadendo in un momento di caos e incertezza.

La società nel frattempo, nella persona del direttore Lucchesi, si sta freneticamente adoperando per trovare la persona adatta alla panchina vacante. Diversi i profili analizzati, più o meno altisonanti, dal boemo Zeman a Petrone, reduce dalla breve esperienza di Ascoli, da Calori e Gautieri a Camplone. Ma quello che sembra al momento più quotato è Leonardo Menichini, pisano, già in passato allenatore del Pisa, al momento legato contrattualmente alla Salernitana. Gli sviluppi sono attesi a breve data l’intenzione societaria di dare un nuovo allenatore alla squadra già a partire dall’amichevole di domani.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.