Caro Mattia, tornerai a volare

220

Caro Mattia, nessuno sa davvero quello che provi. Certo, lo possiamo immaginare: un misto di rabbia, tristezza e frustrazione. Solo tu lo sai davvero. Sono però sicuro che anche questa mattina ti sarai svegliato con la tua consueta voglia di spaccare il mondo. Le tue lacrime hanno fatto il giro d’Italia e la memoria è tornata a quella maledetta trasferta di Reggio Emilia che sancì la fine anticipata della tua stagione e la rinuncia agli Europei a causa della rottura del crociato. “Inizierò il ritiro insieme al resto della squadra” avevi promesso e tutti ti avevano preso per pazzo. Si sono dovuti ricredere. Questa volta il ginocchio è il sinistro ma la rabbia sarà sicuramente più grande. Nessuno può alleviarla ma devi sapere, caro Mattia, che noi genoani siamo con te. Sarà che ti abbiamo visto crescere con la nostra maglia addosso, sarà per il tuo carattere da leader, sarà perché sei uno dei pochi calciatori ai quali possiamo ancora sentirci legati ma noi crediamo in te. E crediamo al fatto che tornerai a volare sotto la Nord come hai fatto fino a qualche istante prima di questo ennesimo maledetto infortunio. Suonerà banale ma siamo davvero tutti convinti di rivederti presto in campo più forte di prima. Sei stato sfortunato, caro Mattia, ma tornerai a volare e ad esaltare un intero popolo. Perchè forse nessuno, più di Mattia Perin ha la forza d’animo del vero Grifone.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.