Il Cesena supera 2-0 la Ternana e passa il turno

266

Il Cesena vince nel terzo turno di Coppa Italia, ancora una volta per 2-0, questa volta contro la Ternana, squadra di pari categoria. Prestazione sulla falsariga di quella offerta contro l’Arezzo con i bianconeri poco belli, ma comunque estremamente cinici ed efficaci.

La formazione di mister Massimo Drago, schierata con un 4-3-1-2 ed il debutto ufficiale di Antonio Cinelli, ha sbloccato la contesa con una micidiale fiondata dai 25 metri di Antonio Balzano al 40° e siglato il raddoppio in chiusura di prima frazione con un perentorio colpo di testa di Emmanuel Cascione al 44°. Poi, nel secondo tempo, la Ternana ha provato a riaprire il match ma il Cesena si è difeso in blocco, senza mai correre grossi rischi.

Questa partita dimostra come il gruppo sia già abbastanza maturo, consapevole di dover ancora crescere per raggiungere lo standard prefissato, ma con grandi potenzialità ed estremamente cinico quando serve. I bianconeri hanno infatti faticato un po’ meno rispetto a 6 giorni fa contro l’Arezzo e questa partita ha evidenziato che il Cesena 2016/17 è meno bello da vedere, ma più concreto di quello ammirato in avvio di stagione scorsa ed infatti gli sono bastate due occasioni da palla inattiva per portare a casa risultato e qualificazione.

La Ternana ha soprattutto cercato di contenere le scorribande avversarie e raramente ha impegnato Agazzi, intervenuto alla grande sul pericoloso tiro di Palumbo dalla distanza ma poi relegato all’ordinaria amministrazione per il resto della gara. La difesa si è ancora una volta mossa bene nei novanta minuti, a conferma che la società ha operato benissimo durante il mercato in questo settore, dove un vero leader come Perticone è stato comunque sostituito adeguatamente da Rigione quando è stato chiamato in causa; ecco, questa è la grande nota stonata di serata, l’infortunio di Perticone che rovina un po’ la festa e lascia in apprensione tutto l’ambiente. Sempre nel reparto arretrato da sottolineare la prova gagliarda di Balzano, un instancabile motorino sulla fascia destra che stasera ha anche indossato le vesti del goleador con un tiro bellissimo dalla distanza che ha sbloccato il risultato. A centrocampo ha fatto l’esordio il neo acquisto Cinelli, in difficoltà ad inizio match nel ruolo di trequartista, ma poi migliorato da mezzala dimostrando di avere quella personalità tanto mancata lo scorso anno. Davanti invece una serata anonima per Rodriguez che non ha inciso sulla partita, mentre si conferma che Ciano, anche a scartamento ridotto, è un pericolo costante per le retroguardie avversarie.

Complessivamente quindi una buona prestazione per il Cesena che però lamenta già infortuni importanti (Vitale, Perticone) ed attende ancora un innesto a centrocampo (Laribi ?), mentre è pressoché scontata almeno una partenza in attacco.


Articolo in collaborazione con www.cesenamio.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.