La Champions riparte nel segno dei Saracens

256
Champions Cup 2018 - Saracens-Nothampton

RUGBY CHAMPIONS CUP – Spettacolo, partite equilibrate ed anche qualche sorpresa nella prima giornata della massima competizione europea per club

E’ andato in scena nel weekend il primo turno della EPCR Champions Cup, il torneo per club che ha sostituito la prestigiosa Heineken Cup. Dopo i tre successi consecutivi del RCT Toulon nella vecchia competizione, il nuovo trofeo è stato sollevato per due volte dai Saracens, formazione che ha fissato un record non più migliorabile già nella prima edizione, ovvero 9 vittorie in altrettante partite disputate nella stagione 2016/17, cui hanno fatto seguito le 8 vittorie ed un pareggio nell’ultima disputata (e vinta). Se aggiungiamo la vittoria ottenuta ieri nella prima giornata 2017/18, la serie si allunga a 19 risultati utili consecutivi, cioè oltre due anni e mezzo senza sconfitte in Europa.

La formula del torneo è nota, 5 pool da 4 squadre con partite di andata e ritorno. La prima di ciascuna pool e le tre migliori seconde accedono ai quarti di finale ad eliminazione diretta sul campo della meglio piazzata nel ranking. Le semifinali si disputano nella nazione della squadra meglio piazzata nel ranking, ma non nel suo stadio, mentre le finali sono itineranti e per il 2018 la scelta è caduta su Bilbao. Partecipano alla competizioni 7 formazioni inglesi, 6 francesi, 3 irlandesi, 2 gallesi, 1 scozzese ed 1 italiana (Benetton Treviso).

SEMrush

La seconda giornata in programma il prossimo weekend con la consueta distribuzione: un anticipo al venerdì sera, cinque partite sabato ed una domenica.

Pool 1

Nell’anticipo di venerdì sera, l’Ulster ha avuto la meglio sui Wasps al Ravenhill per 19-9, ma ancora meglio ha fatto la debuttante La Rochelle che è andata a vincere allo Stoop di Twickenham contro gli Harlequins per 34-27, conquistando anche il punto di bonus offensivo che la pone in vetta alla classifica.
La Rochelle 5, Ulster 4, Harlequins 1, Wasps 0.

Pool 2

Come detto in apertura, Saracens che ripartono in Champions da dove avevano finito, stravincendo e dominando gli avversari: senza storia il 57-13 inflitto in trasferta ai Northampton Saints, peraltro una delle squadre più forti ed in forma del campionato inglese. Altro successo esterno anche nell’altro incontro, vinto con grande sofferenza da Clermont Auvergne a Swansea sul campo degli Ospreys per 26-21.
Saracens 5, Clermont 4, Ospreys 1, Northampton Saints 0.

Pool 3

La pool più incerta di questa edizione. Sabato pomeriggio il Leinster ha battuto in casa 24-17 un avversario molto ostico come il Montpellier Herault a trazione sudafricana, mentre hanno replicato in serata gli Exeter Chiefs che hanno superato 24-15 i Glasgow Warriors, alla prima sconfitta stagionale dopo 6 vittorie consecutive in PRO14.
Leinster 5, Exeter Chiefs 4, Montpellier Herault 1, Glasgow Warriors 0

Pool 4

Due partite estremamente equilibrate in questo gruppo: prima il Racing ’92 supera di misura 22-18 i Leicester Tigers allo Stade des Colombes di Parigi, poi Castres Olympique e Munster dividono la posta sul 17 pari al Pierre-Fabré. Classifica cortissima e sensazione che l’equilibrio potrà durare fino alla fine, rischiando di estromettere dai quarti di finale la seconda classificata.
Racing ’92 4, Castres Olympique 2, Munster 2, Leicester Tigers 1

Pool 5

Bath vince in casa contro Treviso, ma non così nettamente come ci si poteva aspettare, tanto che nel 23-0 finale non c’è spazio per il punto di bonus (sono solo due le mete concesse dalla Benetton su uno dei campi più difficili d’Europa). Rocambolesco invece il 21-20 con cui Toulon riesce a strappare la vittoria agli Scarlets: subito in vantaggio 18-0, i francesi si bloccano e subiscono un parziale di 20-0, salvo poi rimettere parzialmente le cose a posto con un piazzato nei minuti conclusivi.
Bath 4, RCT Toulon 4, Scarlets 1, Benetton Treviso 0


Foto di copertina Getty Images tratta dal sito www.epcrugby.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.