Champions Cup: esagerato Leinster, super Clermont

215

Nel 4° turno di Champions Cup disputato nel weekend, Clermont e Saracens conquistano virtualmente la qualificazione, ma anche Leinster è ormai molto vicino

Si sono giocate nel weekend le gare di ritorno dei back-to-back tradizionalmente programmati nel mese di dicembre, sfide valide per la 4^ giornata di Champions Cup 2016/17. L’inversione dei campi ha determinato risultati rovesciati rispetto ad una settimana fa, ma anche diverse conferme, con le classifiche delle pool che hanno assunto una configurazione piuttosto definita.

Nella pool 1, dopo la sorprendente vittoria di Parigi, si confermano in casa 23-7 i Glasgow Warriors (13 punti) contro il Racing 92 (0), finalista 2016 ed incredibilmente ormai fuori dai giochi. Gli scozzesi restano in corsa con il Munster (11), che pur perdendo 20-18 a Leicester (8) può comunque prendere la testa della classifica vincendo il recupero contro i ciel-et-blanc in programma il 7 gennaio a Colombes. Sarà decisivo lo scontro diretto del 14 gennaio allo Scotstoun di Glasgow.

La pool 2 è la più equilibrata ed incerta con ben tre squadre appaiate a 13 punti e tutto ancora da decidere. I Wasps sprecano l’impossibile a Galway e nell’ultimo minuto di gioco finiscono per regalare la vittoria 20-18 ai padroni di casa del Connacht. Straripante vittoria 54-15 invece per Tolosa contro le Zebre con tanto di punto di bonus. Il problema dei francesi è che hanno già giocato entrambi i match contro la franchigia italiana, mentre sia Connacht che Wasps hanno ancora 5 punti sicuri da raccogliere. Inglesi favoriti dal calendario, ma in questa pool potrebbero qualificarsi in due.

Con la clamorosa sconfitta 20-18 di Tolone a Llanelli contro gli Scarlets, può già dirsi virtualmente chiuso il discorso qualificazione nella pool 3, fagocitata dai Saracens, vittoriosi anche ieri 24-10 a Sale contro gli Sharks: 4 vittorie in 4 partite (più le 9 consecutive dello scorso anno), 18 punti in classifica ed inseguitori ormai lontanissimi a 10 (Tolone) e 8 (Scarlets) rispettivamente. Sarries ai quarti e probabilmente nessun ripescaggio da questa pool.

La pool 4 era sulla carta una delle più equilibrate, ma sul campo il Leinster sta surclassando gli avversari e si avvia al passaggio del turno: il prepotente 60-13 inflitto ai Northampton Saints segue il 10-38 ottenuto in trasferta al Franklin’s Garden una settimana fa ed è record negativo per i poveri Saints. Il doppio derby francese doveva designare la rivale più accreditata degli irlandesi, ma la divisione della posta sui due match penalizza sia Castres che Montpellier (29-23 per l’Olympique ieri al Pierre-Antoine) ferme a -5 (il MHR) e -7 (il CO).

Con il bel successo 38-19 su Ulster, il Clermont Auvergne chiude la pratica qualificazione nella pool 5 e si porta a 17 punti con gli ulstermen fermi a 9, al pari del Bordeaux Bégles che dopo aver espugnato Exeter una settimana fa, cade in casa 12-20 contro medesimo avversario rendendogli il favore. Gli inglesi salgono a quota 6, ma è ormai troppo tardi visto che l’ASM è ormai lontanissimo.

Gli ultimi due turni dei gironi di Champions Cup sono in programma il 13-14-15 ed il 20-21-22 gennaio, le 5 vincitrici delle pool e le 3 migliori seconde si affronteranno invece ad eliminazione diretta il 1 aprile nei quarti di finale.

champions-cup-4


Immagine di copertina e risultati tratti dal sito www.epcrugby.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.