Che brutta nazionale! Servirà un miracolo a Milano!

293
nazionale

Una nazionale brutta e senza idee perde malamente in Svezia. Un autogol di De Rossi e un palo condannano gli azzurri a tentare l’impresa lunedì a Milano. Servirà un miracolo!

LA NAZIONALE di Giampiero Ventura sta per tirare la somma di un biennio; o dentro o fuori dai mondiali in Russia.
Il primo round si è giocato a Solna in uno stadio bolgia dai “ caldi” freddi svedesi, vestiti come limoni e pronti a fischiare in continuazione. 1-0 il risultato finale, complice un autogol sfortunato di De Rossi su tiro innocuo di Johansson. Tutta qua la partita. L’Italia da parte sua, ha fatto ben poco. Da registrare solo un gol fallito da Belotti e un gran palo colpito da Darmian.
Per il resto, zero idee, gioco confusionario, giocatori nervosi, provocati costantemente dai giocatori avversari che non hanno risparmiato gomitate, spinte ed entrate fallose ai limiti del regolamento.

Dobbiamo dire che il CT Ventura si sta impegnando tanto per non andare ai mondiali.
Dalla partita di settembre in Spagna, pare che questa squadra si sia sfilacciata, slegata e slogata nei reparti. Non si intravede più un leader, non c’è spirito di gruppo. Ci si affida solo alle giocate dei singoli e alla buona sorte.

IMMOBILE e BELOTTI: uno era acciaccato e l’altro non ancora al 100% di forma dopo il rientro dall’infortunio. Perché sono stati schierati dal CT? Perché non è stato portato neanche in panchina un giocatore al top come  El Sharaawy?
Possibile che sia meglio rischiare due mezzi giocatori anziché uno integro? Boh non me lo so spiegare.

SEMrush

Ma adesso sarà difficile e non poco. Non tanto per la bravura dell’avversario. Ma per la nostra pochezza generale.

Ribaltare a Milano non sarà facile. Ma è da tentare il tutto per tutto.
Non posso immaginare un mondiale senza Italia. Anche se la prospettiva di fare figure di cacca sarebbe altissima, bisogna sempre partecipare alla competizione di calcio più importante del mondo!

Riusciranno i nostri eroi a ribaltare il risultato? O  scapperanno dalla vergogna e dalle sicure critiche che tutta Italia riserverà a questa banda di ciavattari?

Per far si che l’Italia passi, non ci resta che incrociare le dita e pensare al vecchio film del ’51 con Vittorio De Sica: MIRACOLO A MILANO
Che sia di buon auspicio? Lo sapremo lunedì notte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.